Utente 491XXX
Buongiorno.
Oggi pomeriggio sono andato dal mio dentista per una estrazione del dente del giudizio inferiore a sinistra, non incluso.
Dopo l'estrazione che è durata 2 ore, dopo vari dolori perché l'anestesia non ha fatto il suo effetto, mi dice che sono rimaste delle radici che non riusciva a togliere.
Così mi ha messo due punti e mi ha rinviato tra due settimane dandomi un appuntamento con il chirurgo che collabora con il mio dentista, per estrarre le radici. Ciao ricomincia un nuovo intervento.

Mi chiedo, perché non poteva chiamare il chirurgo prima? Ed adesso sono in ansia.

Chi mi può dare due parole di conforto e di come comportarmi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, a volte alcuni interventi sembrano semplici e poi danno complicanze. Due ore continue con la bocca aperta è una buona sopportazione, personalmente mi sarei arreso prima. L'importante che l'avulsione sia stata iniziata da un Odontoiatra iscritto all'Ordine dei Medici e non da altre figure, controlli così sarà più tranquillo. Difficilmente un odontoiatra che si occupa di chirurgia orale inizia un operazione senza il completo effetto dell'anestesia, per cui si presenti tranquillamente che non ci saranno particolari dolori durante l'intervento.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
A volte le cose son piu' complicate di come inizialmente si prospettano altre volte e' il contrario. Nel suo caso l'intervento e' risutato piu' complesso del previsto tanto da richiedere una perizia chirurgica superiore a quella in possesso del suo dentista. Il suo dentista bene ha fatto nel non proseguire un intervento ( e' stato prudente) che le avrebbe potuto cagionare ad esempio delle lesioni nervose con postumi permanenti. Capisco il suo rammarico ma pensi che tra due settimane avra' risolto il problema e dopo un altro paio di settimane avra' dimenticato lo sconforto di questi giorni, se le cose fossero andate diversamente avrebbe magari avuto dei postumi neurologici che le avrebbero ricordato a vita l'intera faccenda.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it