Utente 210XXX
Salve,
a mio padre è stato posizionato un perno in modo errato cioè è storto. Senza estrarlo può essere messo in posizione verticale?
I dentisti da cui si è recato hanno parlato di traslazione: è una cosa possibile? In internet non ho trovato niente che mi chiarisse questo termine. In che cosa consisterebbe?
Inoltre, il perno storto è stato applicato vicino ad una radichina vecchia di anni. Una collega del chirurgo che ha fatto questo errore sostiene che la radice deve essere rimossa.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Stiamo parlando di perno endocanalare o di un impianto?Perché le due cose sono diametralmente opposte.Nessun perno inserito "storto",può essere messo in "verticale",e non se ne comprende oltremodo la necessità.Se si tratta di un perno endocanalare a rischio di fratturare la radice,può essere con cautela rimosso e sostituito.Se trattasi di vite implantare esistono abutment(monconi) angolati per risolvere il problema.Se per "traslazione" intende rimozione impianto e successivo riposizionamento,non è fattibile se l'impianto è osteointegrato(e personalmente non lo rimuoverei per nessun motivo).Senta altri pareri.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 210XXX

Grazie davvero per la risposta, si tratta di un impianto in un osso dove i denti erano stati tolti 20-30 anni fa.
Il fatto è che il dentista ha posizionato (lo scorso venerdì) per errore il perno, la cui parte inferiore è finita quasi a contatto con una radichina rimasta lì da 20-30 anni or sono. E' possibile che si possa togliere la radichina?
Il dentista stesso dice che la radichina si può lasciare lì, mentre la collega che devitalizza i denti sostiene che va rilevato il perno, tolta la radice vecchia e lasciare guarire per 2 mesi la zona dopo i quali reinserire il perno.
Mio padre non sa quale opzione sia la migliore: Lei cosa mi consiglia di dirgli?

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se la radice deve essere estratta la si estragga se ne ricorre la necessità per lo spazio protesico,oppure abbia problemi parodontali o endo-parodontali o sia stata lesionata nel posizionamento della fixture(e questo lo sa solo l'operatore)' Non tolga assolutamente un impianto già integrato per le complicanze fratturative ossee a cui inevitabilmente andrebbe incontro ,oltretutto non importa se l'impianto non è dritto,è il moncone protesico che lo deve essere e per questo esistono monconi preformati di varie angolazioni a seconda del caso clinico.Interpelli gente esperta.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 210XXX

Mio padre si è sottoposto all'impianto venerdì scorso 4 maggio, quindi non è ancora integrato.
La radice vecchia, il cui ultimo pezzetto è rimasto nella profondità, probabilmente quando fu levato il dente non si accorsero che un pezzettino era rimasto in profondità. Questa radice vecchia per ora non dà problemi e non darebbe noia neanche alla protesi perché non arriva in superficie ma è un pezzettino conficcato giù, proprio là dove è andata a finire la punta inferiore del perno.
Non è che con il tempo la vecchia radice potrebbe infiammarsi e a quel punto dover ritirare via l'impianto perché è troppo vicina alla punta del perno?

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Probabilmente non creerà alcun problema, magari è lì da anni.Ovviamente bisogna valutare bene il caso,e non avendo report clinici da visionare sentirei comunque un terzo parere sulla necessità prospettatale dalla dentista.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 210XXX

Grazie ancora per le risposte: mio padre si è tranquillizzato un po'.
Cordiali Saluti

[#7] dopo  
Utente 210XXX

Buonasera, vorrei aggiornarLa sulla situazione di mio padre.
Gli è stato impiantato 1 perno in data 11 maggio. Poiché sotto è stata scoperta la presenza di una vecchia radice e per timore che questa in futuro possa dare noia, adesso il dentista dice di toglierla ed ha programmato l'intervento per il 16 giugno.
Mio padre teme sia troppo lasciare passare più di un mese tra la collocazione e la rimozione del perno, in quanto l'osso inizierà già a consolidarsi attorno al perno stesso.
E' giusto il ragionamento di mio padre?
Grazie, cordiali saluti

[#8] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Delle due,o la radice andava estratta in precedenza,oppure va lasciata lì come mi ha descritto in precedenza e come ha ritenuto opportuno anche il dentista all'inizio.
Se crede mi mandi una endorale o una panoramica post-implantare all'indirizzo mail del mio studio,per avere un parere su dati clinici reali.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia