Utente 494XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di un consiglio: sono in cura dal mio dentista che mi ha dovuto estrarre un molare (n. 46 arcata inferiore destra) con tanto di rigenerazione ossea e nel molare di fianco (n. 45) ho già un impianto (Straumann) con corona in ceramica che non mi da nessun problema fatto circa 3 anni fa. Ora siamo nella fase di prendere l'impronta (per il n. 46) per fare la corona provvisoria e il mio dentista mi consiglia di togliere la corona fatta solo 3 anni prima (seppure perfetta) dell'impianto n. 45 per fare così un'unica corona che unisca entrambi gli impianti (vecchio e nuovo) in modo da dare maggior tenuta. Il ragionamento ci sta e lo avrei condiviso senza dubbi se i due impianti fossero stati fatti in contemporanea, ma ora vale la pena buttare via una corona di soli 3 anni che non mi da problemi per rifarne un'altra (quindi pagarla di nuovo) da unire a quella nuova? Al di là del discorso economico avere due corone separate su due impianti vicini tra loro metterebbe realmente a rischio negli anni la buona riuscita degli impianti ? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Personalmente ritengo corretto che ogni impianto abbia la sua corona protesica,sia per un fattore estetico,che per prevenire complicanze onde poter pulire meglio con filo e scovolino.
Se dovessero esserci motivi che mi sfuggono,chieda spiegazioni esaustive e motivate al suo dentista:rimuovere una corona integra su un impianto perfettamente osteointegrato oltre a non avere senso,comporterebbe oltretutto rischi di frattura della connessione impianto-abutment(moncone).

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Perfetto, grazie per la risposta.
Cordiali saluti.