Utente 491XXX
Buona sera gentili Dottori,

da anni (non so dire se in maniera continuativa, ma ogni tanto mi ci ricade l'attenzione come adesso) presento delle linee orizzontali più rilevate, più chiare(fino ad essere francamente bianche) all'interno di entrambe le guance.(praticamente chiudendo la bocca mi pare si vadano a posizionare alla base dei denti dell'arcata inferiore)

sempre da anni faccio regolari controlli da dentista e igienista, annuali almeno, per igiene e bite(bite da 5 anni circa mi pare) gnatologico per click ATM. quindi suppongo abbiano notato queste cose e non abbiano mai detto nulla.

ora vi chiedo, andrebbe prestata più attenzione fino ad arrivare ad una biopsia di queste zone? quando bisogna preoccuparsi di una evoluzione maligna?
è bene che al prossimo controllo (luglio) chieda più attenzione al mio dentista/igienista?

grazie per eventuali risposte (non sapevo se postare qui o in ORL)

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, è corretto che segnali queste lesioni bianche al suo odontoiatra al prossimo controllo. In questo caso manca un sospetto diagnostico, che andrebbe messo in diagnosi differenziale e confermato da biopsia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 491XXX

La ringrazio molto Dottore per la rapida risposta.
mi fa strano questo punto che i Dott/Dott.sse non prendano iniziative da soli.

ma può essere sia dovuto a conformazione della bocca? sin dalle medie (quando dallo stesso Dott. ho messo l'apparecchio) mi è stato detto di avere bocca piccola e mento "arretrato"

è comune che le persone abbiano proprio una linea continua in corrispondenza dei denti? e si fanno biopsie a vita lungo tutta questa linea? va proprio per tutta la lunghezza della guancia quasi

grazie ancora scusi il disturbo

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
A volte i medici non prendono iniziative perché è bene non prenderle, ora spendere due parole in più con il suo odontoiatra la può rendere più tranquilla e soprattutto esprimerà un eventuale sospetto diagnostico.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 491XXX

grazie

[#5] dopo  
Utente 491XXX

Buongiorno Dottore, comunque viste le zone credo proprio siano lesioni dovute a traumatismi contro i denti.

in questi casi il dentista dovrebbe proporre soluzioni per proteggere le mucose interessate?

in genere dopo quanto uno dovrebbe insospettirsi di una lesione bianca che non scompare? 2 settimane? (con insospettirsi intendo ovviamente benignità/malignià)


so per motivi di studio che lesioni bianche sono al 95% benigne, ma anche che mi hanno fatto una testa così sulla diagnosi precoce perchè poi i casi arrivano in stadio avanzato dall'otorino o altro specialista.

scusi il disturbo


grazie

[#6] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Le lesioni bianche devono essere messe in diagnosi differenziale, fino ad ottenere una diagnosi certa, le percentuali se non sono al 100/ lasciano sempre il dubbio al paziente.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/