Utente 437XXX
Buongiorno,
Scrivo perché da circa un mese ormai soffro di afte frequenti alle mucose della bocca(palato, gengive, guance). Premetto che ne ho sempre sofferto nei periodi di bisogno di igiene dentale, ma quello che mi sta succedendo adesso (igiene fatta la settimana scorso) è molto insolito. Mi spiego meglio.
Tutto è iniziato con delle infiammazioni tipo afte sulle gengive e sul palato. Me ne è venuta fuori una, e una volta guarita è nata la seconda e via via la terza e ora la quarta. Il tutto dopo che ognuna di esse veniva curata. Si è aggiunto un rossore alla parte sx della gola senza però alcun dolore.
Da domenica invece mi è iniziato anche un senso di intorpidimento e irrigidimento facciale/guanciale, partendo da destra fino ad estendersi a tutto il volto, fino ad arrivare a ieri in cui mi si è gonfiata la gengiva DOPO l'ultimo molare a destra. In aggiunta è spuntata anche un piccolina bolla dolente sul labbro inferiore (zona quasi angolare).
Pertanto mi ritrovo dopo un mese ad avere sempre più problemi, partendo da semplici afte croniche una dopo l'altra fino ad arrivare adesso ad avere un'afta sulla guancia, la gengiva in fondo a dx gonfia, l'intorpidimento generale e la zona sx della gola ancora rossa ma senza dolore
Il mio medico curante mi ha dato degli antinfiammatori sia locali che da assumere per via orale che però non sembrano darmi risultati.
Il dentista mi ha consigliato uno stomatologo, il cui studio (segretaria) mi ha parlato perfino di biopsia!
Ora, essendo molto preoccupata, vorrei un consiglio su possibili cause (oltre che probabilmente anche un po' di stress) e eventualmente su quale specialista contattare per un consulto.
Mi sono spaventata da morire quando mi hanno parlato di biopsia!
Potete darmi un parere per favore?
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, non si spaventi, prima di una biopsia c'è sempre una visita dove le verrà spiegato tutto. Il corretto professionista a cui deve rivolgersi è l'odontoiatria che si occupa di patologia orale. Lo stress, preoccupazioni non favoriscono, eviti pomodori, cioccolato, frutta secca.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 437XXX

Buongiorno Dottore,
la ringrazio. E' stato proprio il mio odontoiatra a consigliarmi la visita dallo stomatologo.
Vorrei farle una domanda: potrebbe trattarsi di stomatite che ha coinvolto anche una infiammazione del nervo trigemino? Questo senso di intorpidimento facciale è veramente fastidioso.
Grazie della sua disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Il facciale come il trigemino fanno parte dei nervi cranici, ma sono 2 innervazioni ben distinte, la gravità di una patologia non viene quantificata attraverso il dolore. Il fatto che le lesioni regrediscono spontaneamente e poi si ripresentano in altra sede è favorevole, ma non esclude essenzialità della visita.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 437XXX

No mi scusi non ho capito.
Per la visita mi sto attrezzando, ma non ho capito il suo discorso. Può rispiegarmelo?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Lei parla di nervi e le ho spiegato che facciale e trigemino non sono la stessa cosa, Il dolore non è il metro per misurare la gravità di una patologia. Con probabilità non è nulla di estremamente grave, ma occorre visita.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/