Utente 227XXX
Salve, ho 44 anni e da un paio di mesi ho uno strano fastidio in bocca. Tutto è iniziato con una presumibilmente candidosi sulla lingua non particolarmente estesa curata con sospensione micotica e successivamente anche con antibiotico. Le macule della candida (3 o 4 non estese) sono scomparse... ma io continuo a percepire (soprattutto pomeriggio e sera) una fastidiosa sensazione di bruciore sulla lingua. In realtà non riesco a spiegare la sensazione è simile a una irritazione, a volte come quando viene fatta anestesia in bocca dal dentista (nella fase iniziale o finale) più o meno intensa a seconda dei momenti, altre volte ho la stessa sensazione che mi capita se mangio una pesca o albicocca con la buccia. Il fastidio aumenta se bevo bibite gassate e cibi troppo piccanti, inoltre la mattina a colazione ho ultimamente una sensazione di gusto metallico (solo con il latte). In alcuni momenti ho la sensazione che la lingua sia un po‘ gonfia e quindi tocchi denti (questo perché sento come se me la fossi un po‘ morsa ai lati). Devo inoltre aggiungere che il fastidio non è localizzato in un punto specifico della lingua più ai lati ma in generale sulla zona davanti, però a volte in punta altri più centrale altre volte appunto ai bordi in alcuninmomenti su tutta la lingua. Il medico mi ha fatto fare degli esami del sangue e i valori sono abbastanza ok b12 (98) acido folico (5,3) quindi non carenze vitaminiche eccessive... l’unico valore fuori norma di poco è la crp (proteina c reattiva) 8,5. Secondo il medico niente di che preoccuparsi ... sarebbe una conseguenza di una infenzione recente (candida appunto)... il problema è che quel valore mi è capitato di averlo un po‘ altro anche in precedenti analisi (sicuramente negli ultimi due fatti nell’arco di un anno e mezzo per motivi diversi) e visto che potrebbe essere sintomo di malattie pure gravi unito a questo fastidioso problema della lingua ... mi preoccupo... inoltre negli ultimi mesi mi è capitato di aver dolori articolari (ginocchia) non permanenti ma periodici e migranti. Vorrei precisare che generalmente cerco di razionalizzazione i miei problemi e quindi tenderei a escludere il motivo psicologico... Vivendo attualmente in Germania e essendo difficile per me esprimere tutto quanto detto in tedesco ho pensato di rivolgermi a voi per un suggerimento (che ulteriori esami fare ad esempio) così posso chiedere direttamente di farli qui evitando eventuali fraintendimenti. Grazie per l’attenzione e spero possiate rispondermi presto. David

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, occorre diagnosi certa, che la si può ottenere presso un Odontoiatra che si occupa di patologia orale, tentare cure infondate oltre non risolvere il problema porta ancor più confusione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 227XXX

Buongiorno,
la ringrazio per la risposta celere. Forse mi son spiegato male, sebbene non abbia fatto una visita specialistica, ho comunque fatto visita da medico curante (come si fa in genere) che mi ha fatto seguire cura sopra descritta e effettuato esami indicati, non ho certamente fatto cure empiriche almeno non di mia iniziativa. Dunque lei ritiene che non dovrei fidarmi troppo di quanto indicatomi dal mio medico e rivolgermi direttamente a uno specialista?
Grazie. Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certamente, il suo medico di base non è uno specialista della patologia orale e si basa su dei sospetti diagnostici e provando varie cure. Nel suo caso occorre diagnosi certa.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 227XXX

Ok grazie, chiederò consulto specialistico. Lei ha per caso qualche indicazione in merito? Possibili cause? Chiaramente da verificare...
Grazie ancora.
Saluti

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
I sospetti diagnostici vanno dalla patologia più banale alle patologie più importanti, tutte hanno cause diverse e accertamenti diagnostici mirati. Indicarle patologie varie senza la minima conoscenza clinica, oltre non darle alcuna certezza, le creerebbe ancor più confusione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Utente 227XXX

Ok grazie per le informazioni. So che non é mai il caso di dare diagnosi senza una visita dal vivo, ma la cosa che mi preoccupa è che non ci sono segni evidenti di una qualche anomalia sulla lingua, appare piuttosto sana. Certamente farò i controlli suggeriti. Grazie e Buon lavoro.

[#7] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Ci sono patologie della lingua in cui non riscontriamo alcun segno clinico.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#8] dopo  
Utente 227XXX

Salve riguardo il problema sopra citato ho fatto esami da otorino. Dalla visita non si evince alcuna patologia evidente e ha escluso problemi neoplastici. Il tampone è risultato negativo. Tuttavia io continuo a percepire questa strana sensazione in bocca, più spesso sulla lingua ma a volte anche su palato e sporadicamente alle labbra che potrei definire simile a quando si viene sottoposto a anestesia locale dal dentista, nella fase subito iniziale o in quella finale, cioè quando l’effetto dell‘anestesia sta per finire... quindi diciamo una sensazione simile al bruciore ma non esattamente tale. La sensazione può essere più o meno intensa durante la giornata. Ciò comunque attualmente non comporta un alterazione sensibile del gusto né una particolare desensibilizzazione della zona interessata. Sento un aumento del fastidio se bevo cose gasate e al mattino percepisco un vago sapore metallico bevendo il latte. Chiaramente non son qui a chiedere una diagnosi ma un consiglio su possibili controlli che potrei fare per escludere eventuali altre patologie magari meno conosciute o che potrebbero non essere direttamente collegate a un problema di otorinolaringoiatria. Tenderei a escludere problemi di tipo ansiogeno, perché sebbene non sia immune da ansia, credo di saperla gestire... in ogni caso ulteriori controlli mi toglierebbero ogni dubbio e quindi potrei concentrarmi più serenamente sul problema. Grazie per i vostri eventuali suggerimenti. Alan

[#9] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
L'otorino non è lo specialista del cavo orale, per cui non mi meraviglia che non sia arrivato a una diagnosi. Una visita con accertamenti diagnostici, presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale, darà la corretta diagnosi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#10] dopo  
Utente 227XXX

Ah capisco quindi l‘ottorino che in Germania è chiamato HNO Hals Nase Ohren (gola, naso e orecchie) non é il medico adatto a individuare patologie della cavo orale, questo mi sta dicendo? Non so se poi le categorie coincidono fra i due paesi... quindi dovrei rivolgermi a un odontoiatra (dentista?) che è specializzato in patologie orali... difficile... spero di riuscire a trovare qualcosa di simile... anche se son abbastanza certo che qualsiasi sia la causa é la conseguenza di qualcosa che non dipende direttamente dal cavo orale. Grazie della risposta intanto. Saluti

[#11] dopo  
Utente 227XXX

Ah capisco quindi l‘ottorino che in Germania è chiamato HNO Hals Nase Ohren (gola, naso e orecchie) non lo specialista adatto alle patologie della bocca, questo mi sta dicendo? Non so se poi le categorie coincidono fra i due paesi... quindi dovrei rivolgermi a un odontoiatra (dentista?) che è specializzato in patologie orali... difficile... comunque spero di trovare qualcosa di simile... sebbene sono piuttosto convinto che qualsiasi sia la causa non è qualcosa esattamente riconducibile a una vera patologia orale... vedremo. Saluti e grazie per la risposta

[#12] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
"gola, naso e orecchie" ma non bocca, anche gli Odontoiatri tedeschi hanno studiato la patologia orale. In Italia ci sono diversi Odontoiatri che si occupano di questa disciplina.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/