Utente 495XXX
Gentili dottori,
Vi scrivo in merito a delle miei disavventure dal 21 marzo 2018 ad oggi stanno rendendo la mia vita ansiosa. Improvvisamente il un periodo di stress lavorativo ho iniziato ad accusare bruciore localizzato in orofaringe. Questo bruciore è assente durante la notte ed al mattino,mentre va crescendo durante la giornata rimanendo costante indipendentemente dai pasti. Avvolte il bruciore si localizza in base lingua, pilastri laterali. Raramente arcata dentale superiore,punta della lingua e labbra. Pensando si trattasse di reflusso inizio terapia com IPP lansoprazolo 30 mg per due mesi , utilizzo di numerosi antiacidi e alginati senza risoluzione. Alla prima vista ORL alla laringoscopia aveva evidenziato edema laringeo poi successivamente le ulteriori visite ORL sia il 25 maggio che il 4 giugno alla laringoscopia la laringe era normale per motilità e morfologia. Tuttavia rimane una faringite con ipertrofia dei follicoli linfatici.
Nella fibroscopia del 4 giugno il medico ORL aveva evidenziato una patina bianca in base lingua che secondo il sempre il medico può essere causa dei miei disturbi. Ho utilizzato anche collettori orali è spary al propoli , gargarismi acqua e sale e con bicarbonato che sebbene alleviano il bruciore è solo momentaneo.
Vorrei inviare una foto della mia lingua e orofaringe. (Le foto sono assolutamente sicure ). Sono molto preoccupato e molto ansioso. Grazie mille

https://ibb.co/cHrDVJ

https://ibb.co/cd8cqJ

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, le foto non sono affidabili perché possono sottostimare o soprastimare il quadro clinico. Le posso consigliare una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale che il professionista esperto della lingua.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/