Utente 503XXX
Buonasera,
18 anni ho subito un trauma per io nell' arcata dentale superiore si è spezzato l'incisivo centrale destro e quello laterale, che era da latte poiché non ho mai avuto quello definitivo, è saltato via. Decisi di ridurre a non come il dente spezzato ed applicare una Corona a quel dente ( tuttora non devitalizzato) e a quello laterale. Ho ora deciso di rifare la corona. Il 10.07 ho rimosso la vecchia corona, il dentista ha ridotto ulteriormente il moncone e rimosso col trapano parte della gengiva lì dove non ho il dente. Subito dopo, dal giorno successivo, ho avuto tre giorni di febbre (che non ho neanche in caso di forte raffreddore) e dolore anche intenso fin sotto il naso, intermittente sensazione di calore che si irradiava dalla corona provvisoria verso l'alto. Il 24 Sono andata a prendere l' impronta riferendo i miei sintomi, il dentista ha minimizzato dicendo che il dolore e la febbre non erano da imputare al suo lavoro. Oggi a 17 giorni di distanza sento ancora un forte calore e dolore appena spingo sul dente come se volessi mordere ( cosa dalla quale mi astengo). Io sono nota per essere una Fifona, ma ho davvero molto fastidio. Il giorno 31 dovrei mettere il definitivo ma ho una gran paura. Leggevo di casi di pulpite. Come posso aiutarmi a capire cosa accada? Avendomla corona provvisoria non ho contatto con alimenti freddi o caldi. Ringraziando anticipatamente, porgo
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, non deve aver paura di una pulpite, questa è una patologia curabile con grande predicibilita. Stia tranquilla la diagnosi non la può fare lei, la deve fare il suo Odontoiatra. Se volesse può chiedere di cotrollare al suo odontoiatra prima di cementare la riabilitazione definitiva.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/