Utente 133XXX
Gentili Professori,
Scrivo per chiedere pareri su un problema che ho da svariati mesi, e che inizia ad essere parecchio fastidioso..


Il dente del giudizio superiore destro, essendo "sceso" male, ha scavato in modo piu o meno importante l'interno della guancia, creando una specie di buchetto con conseguente pelle/mucosa lacerata, piu di cosi non so spiegare meglio..dopo l'episodio, ho cominciato ad avvertire una leggera parestesia all'esterno guancia, quasi confondendola come una sensazione di "pelle che tira", poi pian piano arrivando a una specie di insensiblita', comprende tutta la gota, fino alla fine della mascella, la superficie quasi totale di meta' guancia, insomma...
A questo punto la mia dottoressa mi ha indicato a un neurologo.
La cosa da evidenziare e' che ho la stessa sensazione, sebbene molto meno intensa, alla guancia sinistra.
Volevo chiedere quindi..il tutto puo' essere conducibile, secondo voi, a questo dente del giudizio che ha fatto "danni" interni alla guancia, toccando qualche nervo (?! sono totalmente profana non so nemmeno se c'e' un nervo li, credo di si pero ) oppure e' verosimilmente un problema neurologico ?
Da aggiungere che sotto il mento, sono spuntati pure due grossi linfonodi, duri, solidi e mobili, che si possono palpare solamente se piego il viso in basso, altrimenti sono molto sotto la mascella...Un po difficile da spiegare..
Spero possiate aiutarmi, senza maledirmi perche' non vado dal dentista ehe..
Saluti e grazie,
Stefania


[#1]  
10161

Cancellato nel 2009
Le parestesie possono essere una conseguenza della presenza di un agente patogeno che ha infiammato i linfonodi, sicuramente, se la situazione in bocca non è delle migliori, può essere una concausa. Quindi controllo dal dentista, ecografia del collo per accertare la situazione dei linfonodi e della tiroide, accertamenti ematochimici:
emocromo e formula,
Tipizzazione linfocitaria e sottopopolazioni:
CD3, CD4, CD5, CD8, CD19, CD20, CD16/56, CD23, CD25,
anticorpi sierici anti tireoglobulina
anticorpi sierici anti microsoma tiroideo (TPO)
Tireoglobulina
anticorpi sierici anti recettore TSH (anti TRAK)
FT3, FT4, TSH
Anticorpi antinucleo (ANA e frazioni (ENA, Sm, RNP)
Calcitonina
Prolattina
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA PNEUMONIAE lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-CHLAMYDIA TRACHOMATIS ]gG e lgA
ANTICORPI ANTI-CITOMEGALOVIRUS lgG e lgM
· ANTICORPI ANTI-EPSTEIN BARR (EBNA-IgG, EBNA-IGM, VCA-IGG, VCA-IGM, EA-IGG, EA-IGM)
· ANTICORPI ANTI-HELICOBACTER PYLORI lgG e lgA
· ANTICORPI ANTI-STREPTOCHINASI





[#2]  
3885

Cancellato nel 2008
CARA AMICA,
mi devi scusare ma non hoben capito il problema. se può essere più esaustiva, le sarei grato.
ad esempio: la parestesia è bilaterale? o ho capito male?
ha subito interventi, anestesie, traumi? ci spieghi meglio, grazie.
dott. antonio cilio
p.s. ...è già tanto difficile fare diagnosi, figuriamoci a distanza. noi possiamo solamente darle un indizio, un consiglio, un orientamento, ma senza esami strumentali e soprattutto senza reperto obiettivo che solo la visita può fornirci, è impossibile quanto deontologicamente poco valido fare diagnosi.
questo concetto deve essere ben chiaro a tutti, compreso i miei colleghi: nessuno ha la pretesa di fare diagnosi a distanza, sappiamo cosa si fa e cosa no. tuttavia l'utilità di detto sito è fondamentale per poter dare consigli e orientamenti ai nostri cari lettori.
d'altronde, le riviste in edicola sono anni che effettuano tali consulenza...quindi, e mi scuso con la lungaggine, ma qualche collega un pò...mal.. può fraintendere.
a disposizione sempre, antonio cilio

[#3] dopo  
Utente 133XXX

Cerchero' di essere piu precisa..
La parestesia ( cosi' la chiama la mia dottoressa )
e' molto forte nella parte destra, dove appunto ho la "lesione" interna, dove il dente del giudizio ha "scavato"..
La guancia sinistra presenta una leggerissima insensibilita' ( ma certe volte mi chiedo se non sia suggestione, xche' e' cosi labile che non saprei se definirla parestesia bilaterale )
Non ho mai subito interventi, nessun trauma.
Ho 25 anni e non ho patologie gravi tranne una leggera anemia.
Io ovviamente non pretendevo una diagnosi, volevo appunto un consiglio o un parere, sopratutto capire se il miglior indirizzo e' il neurologo o il dentista!

Ho chiesto ad un odontoiatra perche' magari nella vostra esperienza di medici dentisti avete o non avete avuto casi simili..tutto qua' !
Spero di essere stata chiara..
ed esaustiva !
Ringrazio cmq per la risposta e attendo con speranza altre opinioni
Grazie a tutti..

[#4]  
Dr. Antonio Graziano

32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Mi spiace deluderla ma la sensibilità facciale è a carico del nervo trigemino e il suo decorso non passa lungo la guancia. Per quanto "profonda" la lesione traumatica per la malposizione del dente del giudizio non potrebbe comunque aver leso branche nervose che passino in quella regione, nella fattispecie il nervo faciale. La parestesia, se presente, andrebbe valutata meglio, ed eventualmente la causa ricercata non nel cavo orale. Una visita dal neurologo sarebbe auspicabile.
Distinti saluti
Antonio Graziano
Dr. Antonio Graziano, PhD
Odontoiatra
Dottore di Ricerca in Tecnologie Biomediche applicate alle Scienze Odontostomatologiche

[#5]  
Dr. Silvestro Accardo

24% attività
0% attualità
0% socialità
PARTANNA (TP)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
condivido il parere del collega.Ritengo che una visita neurologica andrebbe fatta.

[#6]  
Dr. Bruno Marcelli

20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Una patologia non va mai trascurata e se il dente del giudizio la causa (lacerazione della guancia)andrebbe cmq rimosso(specialmente se è fumatrice e/o assume bevande alcoliche). Per la parestesia, penso che non c'entri nulla, in quanto non ci sono possibilità anatomiche. Cmq una visita odontoiatrica per capire la causa dell'ingrossamento dei linfonodi sottomandibolari e, eventualmente, un'ecografia della loggia sottomandibolare sono d'obbligo. Cordialmente