Utente 314XXX
Buongiorno vorrei informazioni riguardo ad una parestesia che si è presentata a seguito dell'estrazione di una mola del giudizio. Durante l'intervento ho preso la scossa tanto chè il dottore ha sospeso l'intervento e mi è rimasto un pezzetto di radice. Da quel giorno ho perso la sensibilità nella parte sinistra del labbro e del mento, nei primi giorni non sentivo nulla, con il passare dei giorni ho iniziato ad avere formicolio e forte bruciore quasi insopportabile. Adesso che sono passati più di 20 giorni ho l'impressione di non sentire più i denti del lato sinistro è ho formicolio e bruciore alle gengive che mi procurano anche dolore nei denti, inoltre i denti mi ghiacciano anche con acqua a temperatura ambiente. Ho già preso la vitamina B12 per circa 15 giorni, devo continuare? è il caso di fare una cura di cortisone? Devo rivolgermi ad un neurologo? Il mio dentista dice che potrebbe durare dai 3 ai 6 mesi, cosa ne pensa? Vi prego di rispondermi al più presto e vorrei sapere se la guargione è certa o se nn c'è una vera e proprio certezza. Dimenticavo a dire che se provo a pungermi con qualcosa di sottile sento dolore. é un buon segno? Spero di avere presto risposta. Grazie.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Purtroppo le alterazioni della sensibilità dopo estrazioni dei denti del giudizio non sono un'evenienza rara data la complessità che talvolta caratterizza questi interventi e l'intimo contatto che può esistere tra le radici dell'elemento dentario e il nervo alveolare inferiore. Potrebbe essere utile associare la terapia cortisonica da iniziare al più presto. Il fatto che abbia della sensibilità anche se alterata è un segno positivo nel senso che non vi è stata un'interruzione completa delle fibre nervose, le quali hanno tempi di recupero estremamente lunghi per cui giustamente il suo dentista Le ha detto che ci vorrenno mesi per definire il quadro ma nessuno potrà dire con certezza l'entità del recupero.
E' indispensabile affrontare con molta pazienza queste situazioni.
Cordialmente
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Marco Capozza

40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Concordo con il Dr Finotti.
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com
mailto: dentista.salento@gmail.com

[#3]  
3885

Cancellato nel 2008
concordo coi colleghi.
saluti