Utente 524XXX
Gentilissimi dottori, mi piacerebbe sapere in cosa consistono (tempi, modi, costi...) le applicazioni laser con tecnica LLLT e quali possibilità di riuscita abbiano. Ho provato a parlarne con il mio dentista, ma mi ha detto di NON CREDERE assolutamente nell'efficacia del laser. Mi è sembrato mlto irritato dalla mia domanda e la cosa mi ha molto amareggiata...
Vi ringrazio di cuore del tempo speso a leggermi!!

[#1]  
Dr. Marco Capozza

40% attività
4% attualità
16% socialità
TRICASE (LE)
LECCE (LE)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora
se la sua richiesta è in relazione al consulto precedente (estrazione di ottavo) deve sapere che le complicanze da estrazione con trauma al nervo alveolare sono rare, come già detto, e che di conseguenza sono ancora meno i casi trattati con LLLT. Tuttavia se la sua sensibilità non è molto migliorata, potrebbe essere utile l'applicazione di questa tecnica. Se invece è per altre applicazioni, mi faccia sapere.
cordiali saluti
Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com
mailto: dentista.salento@gmail.com

[#2]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, il laser è uno strumento come un altro nella pratica odontoiatrica.
Tenga conto che non esiste nulla in odontoiatria che non possa essere eseguito con altre tecniche senza laser.
Se acquistarlo e come eventualmente usarlo è compito del dentista, che deciderà se gli eventuali miglioramenti che potrà portare valgono l'investimento e il conseguente aumento di costo della prestazione.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente, la Low Level Laser Therapy, non è assolutamente una tecnica di frontiera, ma accreditata da innumerevoli studi scientifici. Per la durata della terapia dipende dalla patologia in atto, consideri che in una nevralgia trigeminale le applicazioni possono variare da 6 a 12 a distanza di tre- quattro giorni. I costi dipendono dagli operatori, comunque esiste il "preventivo".
A presto e... si fidi, il laser se ben usato non è una macchinetta solo costosa!
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#4] dopo  
Utente 524XXX

Gentile dott. Muraca, la scettica non sono io, ma il mio dentista!! Il laser servirebbe a risolvere la mia parestesia al labbro inf. sx (che col tempo mi pare peggiori, invece che migliorare!!)?

[#5]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, nell'altro post il 24 dicembre lei parlava di un leggero miglioramento della sua parestesia, mentre ora parla di un peggioramento.
dato che sono passati 8 mesi dall'estrazione, e permane la parestesia, penso che lei non abbia nulla da perdere a provare la via del laser LLLT.
Male non le farà di certo e, se provocherà un miglioramento, sarà lei a dircelo ed eventualmente far ricredere gli scettici come me.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Cara Utente, le posso rispondere solo in base a quella che è la mia esperienza e quella dei colleghi che come me utilizzano il laser nella loro pratica quotidiana.
Abbiamo una percentuale di completa remissione dei sintomi vicina al 90%; un netto miglioramento nel 99% e un modesto miglioramento nell'1%.
Auguri e a presto.
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.