Utente 385XXX
Un saluto a tutti i medici dello staff, e grazie come sempre per il bel servizio che offrite.
Da qualche giorno avvertivo un leggero dolore, più un fastidio, nella parte sinistra della lingua, dove ho visto un piccolo rigonfiamento, non di diverso colore dal resto della lingua.
Non so se sia contro il regolamento perché non l'ho mai fatto, ma allego due immagini.

http://it.tinypic.com/r/b96fdu/9

http://it.tinypic.com/r/r2l4qr/9

Premetto che cerco di avere una buona cura dei miei denti, a 37 anni non ho nemmeno un dente cariato, solo che il mio dentista di fiducia ce l'ho nella mia città di residenza, da cui mi reco due volte l'anno per la consueta pulizia, e l'ultima volta ci son stato due mesi fa, i primi di agosto, e mi ha detto che era tutto a posto.

Ora, dato che mi trovo a 500 km di distanza per una trasferta di lavoro, mi son recato da una guardia medica odontoiatrica che ha visto e palpato la lingua, e mi ha detto che non vede nulla di patologico, attribuendo quel piccolo rigonfiamento a un morso che mi son dato di notte senza accorgermene, dovuto forse a un po' di bruxismo (cosa su cui mi ha messo in guardia anche il mio dentista, consigliandomi di valutare un byte).

Senza mettere in dubbio la professionalità del collega, vorrei capire, se possibile, anche allo scopo di fare prevenzione, quali sono le lesioni/gonfiori, ecc che vanno esaminati più accuratamente, magari con una biopsia (perché magari possono essere una patologia neoplastica del cavo orale) e di quali invece non preoccuparsi...si può fare una qualche distinzione? io sono fumatore, non accanito, ma sempre fumatore resto. e so bene che devo starci attento.

Grazie a tutti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, l'OMS ha stabilito che qualunque lesione ai tessuti molli del cavo orale che non regredisce spontaneamente in 15/20 giorni è da ritenersi sospetta e va indagata. Mi raccomando colga l'occasione per smettere di fumare.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 385XXX

La ringrazio, Dottore per la sua cortese risposta.
E Le faccio una domanda che sarebbe dovuta essere antecedente alla prima… per "lesione" del cavo orale (quella da tenere sotto controllo per 15/20 gg) cosa si intende e come si riconosce?

Dovrebbe essere tipo afta, cioè biancastra? oppure tipo come quando mi capita di mordermi la guancia e "sentire" le stelle, che dopo si crea cpme una ferita di colore rosso più scuro?

Per intenderci, quella della lingua (che ora sembra si stia sgonfiando) il Suo collega mi ha detto che nemmeno sarebbe da considerare una lesione, in quanto dello stesso colore della lingua stessa, dove c'è da stare più attento è quando vedo appunto "cose" di colore diverso, però non mi ha specificato ulteriormente, del resto trattandosi di un punto di pronto soccorso/guardia medica, non volevo tediarlo con troppe domande, ma permettergli di visitare altri pazienti.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Riconosciamo molti tipi di lesioni, esofitiche, intramurale, erosive, ecc. Il colore purtroppo non è la discriminante per non definirla lesione. Nel suo caso se si trattasse di lesione traumatica regredirá spontaneamente.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente 385XXX

La ringrazio nuovamente, Dottore per la sua cortese risposta.

Glielo chiedevo perche, pur se questo rigonfiamento si sta rimpicciolendo, riflettevo sul fatto che nn.ho una lingua perfettamente liscia, ma di piccoli rigonfiamenti o avallamenti "congeniti" nr ho diversi. Pero.il mio.dentista che mi segue da quando ero adolescente, non mi ha mai messo alcuna pulce nell orecchio che si trattasse di lesioni. Quindi a questo punto nn so che fare

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
La lingua nelle sue caratteristiche fisiologiche non è liscia, per cui non stia preoccupato, lasci che il tutto regredisca spontaneamente, poi se avesse qualche dubbio una semplice visita lo farà sparire.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/