Utente 383XXX
Gentili dottori,
Innanzitutto grazie a chi avrà la pazienza di rispondermi.
Sono una ragazza di 24 anni, non fumo e non bevo. Ad ottobre durante un’ispezione del cavo orale mi sono accorta di avere una piccola lesione (mezzo cm circa), simile ad un afta ma con una piccola piaghetta longitudinale, senza sangue nè nodularità.
Mi sono recata per ben due volte al pronto soccorso odontoiatrico della mia università, dove le risposte sono state vaghe. Mi è ststo detto che La lesione è in corrispondenza del 17 molare sulla parte interna della guancia, dovuta ad una cuspide che fa un certo traumatismo. Le altre risposte sono state “stia tranquilla, passerà “.
Mi reco dal mio dentista curante, per due volte di cui l’ultima per una pulizia dentaria qualche giorno fa. Anche qui solo rassicurazioni, ma l’igienista mi ha proposto di fare un byte notturno per evitare eventuali morsi.
La lesione non regredisce nè peggiora, all’aspetto non desta preoccupazione ma io (che già sono ipocondriaca) non accetto di avere questa situazione in bocca. Possibile che non ci sia altro che possa fare?
Accetto qualsiasi suggerimento.
Buone feste

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, i suoi pensieri sono fondati, perché l'OMS ha stabilito che qualunque lesione del cavo orale che non regredisce spontaneamente in 15 giorni va accertata. Quindi se l'ipotesi più accreditata è il trauma, basta una semplice coronoplastica additiva o riduttiva; se la lesione permanesse, occorre diagnosi certa mediante biopsia. Controlli se la lesione è bilaterale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 383XXX

Grazie dottore per la risposta e buon anno.
No, la lesione è unica.
Alla visita mi hanno fatto un buon esame obiettivo di tutto il cavo orale chiedendomi se avessi cambiato farmaci, alimentazione o se avessi visto un dermatologo (chiaramente non ci ero andata, visto che pensavo fosse di competenza odontoiatrica). Capisco che magari la lesione appare benigna e nessuno perciò abbia parlato di biopsia, ma non ho intenzione di indossare byte a vita.

Domani andrò dal mio medico di base per un ulteriore consulto.
Devo consultare qualche altro specialista o attenermi alle indicazioni del dentista: aspettare e fare un byte?

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Il bite è uno strumento utilizzato per problemi di articolazione temporomandibolare, ed è poco indicato nel suo caso. La coronoplastica, è semplice veloce da realizzare e da risultati immediati non facendo perdere altro tempo. Il medico di base e il dermatologo non sono degli specialisti del cavo orale, il corretto professionista è l'odontoiatria che si occupa di patologia orale. Le consiglio la lettura di questo mio articolo: Il bite è strumento utilizzato per problemi articolari, ed è poco indicato nel suo caso, è meno impegnativa e più corretta una semplice e comune coronoplastica. Dermatologo e medico di base non sono specialisti del cavo orale, il corretto specialista è l'odontoiatria che si occupa di patologia orale. Le consiglio la lettura di questo mio articolo:Il bite è strumento utilizzato per problemi articolari, ed è poco indicato nel suo caso, è meno impegnativa e più corretta una semplice e comune coronoplastica. Dermatologo e medico di base non sono specialisti del cavo orale, il corretto specialista è l'odontoiatria che si occupa di patologia orale. Le consiglio la lettura di questo mio articolo: https://www.dentisti-italia.it/dentista/patologia-orale/551_tumore-maligno.html
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/