Utente 368XXX
Buongiorno dottore, scrivo per chiedere un consulto su un problema che ho da qualche settimana. Una venti a di giorni fa ho iniziato ad accusare dolori alla Testa, nella parte posteriore del cranio. Più che dolore era una sensazione di bruciore accompagnata a volte da vertigini e sensazione di svenimento. Avevo anche un forte fastidio, se sazio e di prurito alle orecchie. Sono andata al pronto soccorso dove mi è stata diagnosticata una nevralgia. Ho fatto 4 gg di tachipirina mattina e sera ma i fastidi non sono scomparsi. Mi sono rivolta allora ad un otorino pensando che il problema fosse legato alle orecchie ma dall'esame non è emerso nulla. Orecchie sane, anche la gola(semplicemente guardando con lo stecchino). Solo una lieve infiammazione ai turbinanti nasali per il quale mi è stato prescritto uno spray a base di principi naturali per 10gg. Anche secondo l'otorino il mio problema poteva essere una nevralgia che giustificava anche il dolore alle orecchie quando masticavo. Per questo mi ha prescritto 4 gg di nimedex e nel caso in cui non fosse passato una visita dal dentista per presunti problemi di masticazione.
Il dolore non è passato ma nello stesso tempo ho iniziato ad avere anche una sensazione di lingua e dell'intero cavo orale che brucia e che a volte si intensifica durante i pasti sopratutto nella parte più interna della bocca tanto che non riesco a capire se è ancora bocca o gola. Durante la notte sto bene ma il fastidio inizia dopo essermi svegliata e mi accompagna per tutta la giornata. Sono stata dal dentista che mi ha detto che ho problemi di digrignamento dei denti per il quale mi ha consigliato l'applicazione di un byte. Infatti io mi sento anche tutte le mandibole doloranti e la sensazione è molto intensa sopratutto di mattina. Per il bruciore alla bocca mi ha detto che tale digrignamento potrebbe anche essere la causa ma nell'attesa della preparazione del byte mi ha detto di evitare tutti i cibi acidi e vedere come procede. Da qualche giorno sto anche utilizzando un collutorio il curasept ads 020 prescritto dal dentista. La situazione al momento non è affatto migliorata e volevo un vostro parere. Secondo voi è il caso di approfondire una visita dall'otorino anche mediante una laringoscopia o affidarmi solo al dentista. Chiedo questo perché a volte ho la sensaxione come se il fastidio fosse all'inizio della gola come oggi dopo aver mangiato un piatto di pasta al sugo. Dopo un po' il fastidio alla gola è scomparso ma mi è rimasto a tutta la bocca. Faccio presente che ho molte carie curate, ho un ponte e altre due protesi fisse applicate su denti devitalizzati.
Soffro anche di reflusso e gastrite ma non mi sembra di aver mai avuto problemi di questo tipo e comunque al momento la situazione è sotto controllo. Ho effettuato anche l'ultima gastroscopia a febbraio.
Resto in attesa di una vostra risposta e mi scuso se mi sono dilungata un po' troppo.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, nei casi dove i pazienti riferiscono i sintomi e non abbiamo i segni è bene procedere con cautela facendo un passo per volta, altrimenti rischia un gran confusione. Non si illuda che il bite sia la cura per la pirosi orale, con probabilità potrà darle altri benefici. Facciamo il passaggio odontoiatra generico e poi ci si aggiorna.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 368XXX

Buongiorno dottore, le riscrivo dopo un po' di tempo per aggiornarla sulla mia situazione e per chiederlo un ulteriore consulto. Le dico subito che il problema di pirosi orale è passato. Da un mese sto applicando il byte ma questo non ha messo fine al dolore alla testa di cui le parlavo. Sto assumendo da 10 gg il sirdalud da 2mg una a sera ma ancora non vedo nessun risultato. Ho la sensazione di bruciore e peso sulla testa e dolore a tutta la faccia. Quando mi abbasso in avanti ad esempio ho la sensazione che tutto il viso mi tiri fino al naso.
Su consiglio anche del mio medico curate ho fatto una visita fisiatrica che ha ipotizzato un problema di cervico nucalgia da nevralgia di arnold con interessamento delle tempore mandibolari. Per questo mi ha prescritto l'utilizzo di un semplice integratore, il nevrinalk che prendo ormai da più di 15 gg e 10 terapie a base di massaggi decontratturanti della zone cervicale e trapezi e 10ultrasuoni sempre nella stessa zona. Ne ho effettuato 5 al momenti e sembra che il dolore sul momento diminuisca ma dura poco. Magari un paio di gg sto bene ma poi mi si ripresenta come oggi dopo aver fatto shampoo e trattato le zone dolenti del capo.
Che consiglio può darmi dottore? Il dolore è talmente insopportabile che a volte mi fa impazzire.

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Il mio consiglio è quello di imparare a convivere con questi fastidi, visto che non sono riferiti a patologie importanti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/