Utente 278XXX
L'altra settimana mi è stata estratta la radice di un dente rotto.
Il dentista ha faticato un po' in quanto quel che restava del dente era marcio e quando lo stringeva con le pinze si sbriciolava. Ha dovuto quindi lavorare per una decina di minuti con leva e ferri.
Il giorno dopo mi faceva male la gengiva e oggi a 5 giorni dall'estrazione mi è gonfiata la bocca e il dolore persiste.
Il mio dottore generico, mi ha dato gli antibiotici, da prendere per 6 giorni, ma dopo 4 giorni di assunzione non vedo miglioramenti, anzi il gonfiore aumentata. Tra due giorni tornerò dal mio medico generico per spiegare che l'antibiotico non ha fatto effetto.
Ma, siccome dal dentista non posso andare fino ai primi di aprile, è un ambulatorio che fa' servizio gratuito volontariato, volevo chiedere: è strano questo ascesso post estrazione, da dentisti privati non mi era mai successo dopo un'estrazione. Alcune persone hanno adombrato il sospetto che l'infezione post estrazione sia stata causata dalla presunta (da loro), ma non affatto evidente, probabile scarsa igiene dell'ambulatorio (di volontari) dove mi hanno tolto la radice. Secondo queste persone avrei dovuto andare in ospedale. A prescindere da questi sospetti, è una cosa nella norma un ascesso post estrazione o potrebbe esserci una qualche responsabilità di chi ha fatto l'intervento? È come mai mi fa' male dopo 5 giorni da l'estrazione se non c'è più la radice, quindi anche il nervo? (Ps. Il dente si era rotto a giugno del 2018 e sono stato fino a l'altra settimana solo più con quel poco che rimaneva per tutti questi mesi).

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di un problema legato all' intervento e quindi alle procedure chirurgiche esperite.Deve recarsi ad un pronto soccorso odontoiatrico o da un dentista privato per avere chiarimenti in merito.On line è impossibile esserle maggiormente d'aiuto.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 278XXX

Grazie, adesso non sottovaluterò la cosa.

[#3] dopo  
Utente 278XXX

Il mio medico mi ha cambiato antibiotico (visto che il primo non ha fatto effetto).
Il primo antibiotico l'ho preso per 6 giorni 2 volte al giorno, come prescritto. Ho finito ieri sera. Devo far passare qualche giorno prima di prendere il nuovo? (Che dovrei prendere per 5 giorni).

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Dipende se ha risolto la sintomatologia dolorosa o meno.Se persiste è necessario un controllo odontoiatrico.

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Utente 278XXX

Il dolore e il gonfiore rimangono, la visita odontoiatrica è prenotata il 3 aprile, ma intanto il nuovo antibiotico devo aspettare qualche giorno o meglio prenderlo subito?

[#6] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Lo assuma come da prescrizione,aggiungendo eventualmente
antinfiammatori/antidolorifici.


Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia