Utente 522XXX
buonasera
mia figlia di 5 anni ha un molare cariato
su questo molare si è formato un ascesso
il dentista mi ha consigliato di dargli un antibiotico
e di fargli una panoramica per controllare l eruzione dei denti permanenti per poter vedere il da farsi in modo adeguato
dicendo o devitaliziamo o facciamo una pulizia del molare
volevo sapere se il mio dentista mi ha consigliato bene
grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
L'approccio di prescrivere un antibiotico è corretto,anche la terapia canalare ,in quanto l'ascesso è l'espressione di una necrosi pulpare complicata.Ovviamente va tenuta in debita considerazione la collaborazione della bimba che a quell'età è molto difficile.Consiglierei a questo punto un Pedodontista che operi in sedazione cosciente.



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Francesco Maria Caristo

32% attività
8% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Gentile utente,l’ascesso è sintomo di infezione da necrosi pulpare , evidentemente per carie molto profonda, per cui il dentista ha fatto bene a consigliare una copertura antibiotica .
I molaretti da latte vengono sostituiti dai premolari definitivi verso i 10/12 anni circa , per cui converrebbe cercare di mantenere questo dente , dopo aver fatto terapia canalare , almeno fino a quella età per non perdere lo spazio che servirà poi alla crescita del definitivo .
Poiché la bambina ha solo 5 anni sarebbe opportuno affidarsi ad un bravo pedodontista che prenda in cura amorevolmente la bambina , nella maniera meno traumatica possibile, sperando in un approccio condiviso dalla stessa piccola paziente per mantenere in bocca questo dente almeno per altri 5 anni. Bisogna evitare a questa età l’estrazione o, in caso contrario purtroppo di perdita di tale dente , cominciare ortodonzia intercettiva per mantenere lo spazio sufficiente all’eruzione del definitivo.
Spero di essermi spiegato a sufficienza e di averla tranquillizzata per la salute orale della sua bambina .

Dott. Francesco Maria Caristo
Medico Chirurgo specialista in Odontostomatologia e Protesi Dentaria
Perfezionato in Ortodonzia
Dr. Francesco Maria Caristo