Utente 285XXX
Gentili Dottori,
qualche giorno fa mi è iniziato a far male un dente (o la parte di gengiva a contatto con esso...) che avevo alcuni anni fa devitalizzato ed incapsulato, si tratta di un molare). Un paio di anni fa la capsula ed il moncone si spezzarono e sono rimasto di fatto con una piccola sporgenza e la radice ancora in sede (dovrei estrarlo ed inserire un perno per una protesi...ma soffrendo di ansia ed attacchi di panico ancora non ho svolto l'operazione).
Vi contatto perché dopo questo dolore mi si è leggermente gonfiata la guancia ed essendo Sabato ho rimandato a Lunedì la visita dal medico (sono fuori ed il mio dentista è a 200km da casa..).
Domenica mi sono svegliato con la parte sinistra del viso come un pallone...gonfissimo a partire dalla guancia, labbra per arrivare fin sotto l'occhio (tanto da farmelo quasi chiudere del tutto).
Ieri ho contattato con urgenza il mio dentista che mi ha detto di iniziare subito la terapia con Augmentin 1gr 2 volte al gg. per 5gg.
Ho chiesto anche a lui se era il caso di recarmi al pronto soccorso e mi ha detto di no, che si sarebbe sgonfiato.
Vi contatto perché, come dicevo prima, sono una persona che soffre di fortissima ansia (sono in cura con Zoloft e Xanax), ad oggi (terapia iniziata ieri mattina) la guancia è ancora gonfissima e volevo rassicurazioni sul fatto che la terapia con augmentin fosse corretta e se è normale non si sgonfi ancora.
Inoltre chiedo se l'augmentin può avere interazioni con Zoloft e Xanax o posso prenderli anche insieme (a distanza magari di un ora dall'assunzione dell'antibiotico).

Vi ringrazio fin da ora per una vs risposta e vi auguro Buon Lavoro
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, richiami il suo odontoiatra che le ha prescritto l'antibiotico per telefono e chieda a lui, che la conosce se ci può essere interazione tra i farmaci e quando comincerà ad avere i benefici. oppure chieda a chi le ha scritto la ricetta medica per l'acquisto dell'antibiotico, che sicuramente le ha eseguito l'anamnesi prima della prescrizione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/