Utente 553XXX
Salve, da circa un mese sto avendo problemi di disfagia.
Prenoto innanzitutto un'ecografia tiroidea per controllare i 3 noduli di cui conosco l'esistenza da anni che dall'analisi risultano nella norma. Misure invariate negli anni. Riporto testo del referto : Al terzo medio-superiore del lobo dx si apprezza formazione nodulare a prevalente contenuto liquido, del diametro di 8 mm
Al lobo SN si evidenziano un nodulo di 4,5 mm al terzo superiore, e un piccolo nodulo ipoecogeno di 2mm al terzo medio. Assenza di formazioni nodulari con caratteristiche riferibili a paratiroidi.
Il problema ovviamente persiste perciò prenoto una visita specialistica in Otorinolaringoiatria con esame di Fibroendoscopia in cui si segnala : < Presenza abbondante di secrezione catarrale in rinofaringe e anche in direzione caudale retropalatina. In Orofaringe istmo delle fauci lievemente asimmetrico > .
Durante l'anamnesi riferita all'otorino riferisco che da oltre 3 anni e 7 mesi circa, indosso delle mascherine invisibili numerate in crescendo, con la funzione di apparecchio ortodontico, che devo indossare per un periodo minimo in una giornata e un lasso di tempo prestabilito, terminato il quale, sostiturla alla prossima in successione. Racconto inoltre di accusare da tempo dolori temporo mandibolari, problemi alla masticazione di cui è stato informato il mio odontoiatra che mi ha sempre rassicurata.
La conclusione dell'otorinolaringoiatra e di : - Valutare la problematica di disfagia con lo specialista di riferimento per il trattamento ortodontico in atto.
- Eventuale valutazione con indagine radiologica con studio della deglutizione con bolo baritato.
Lunedì 15/07 dovrò effettuare l'esame suggerito.
ll problema di deglutizione comunque persiste, cerco di conviverci a fatica perchè vorrei mangiare normalmente, ma purtroppo ho dovuto variare totalmente la mia dieta assumendo solamente cibi liquidi o semiliquidi, con conseguente calo ponderale assolutamente involontario. A volte mi convinco che ignorando il problema esso possa svanire, ma aimè la fatica nella deglutizione è reale, quanto la mia voglia di addentare una bella bistecca!!
Le mie perplessità sulla cura ortodontica in itere aumentano sempre di più e perciò sono qui a chiedere: Può esserci una correlazione tra la mia disfagia e la variazione di assetto che riguarda la mia dentatura (temporo mandibolare)? Considerando che si doveva andare a correggere una malocclusione e anche che ora, quando chiudo la bocca e stringo i denti sento che una parte coincide e l'altra no, come se mancasse uno spessore, inoltre prima della disfagia mi capitava spesso di masticarmi la parte interna delle guancia.
La terapia dovrebbe essere quasi in dirittura d'arrivo a quanto dice il mio odontoiatra, inoltre secondo le proiezioni stiamo andando bene.
Spero e aspetto un eventuale parere, suggerimento.

Ringrazio anticipatamente per l'attenzione e le eventuali risposte
Buon lavoro

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima, u a cura ortodontica di circa 4 anni con mascherine è molto particolare, poi il grosso problema di queste cure è che le mascherine non sono modificabili e se ci fosse un errore nel programma o qualche complicanza, la cura farebbe danni anziché benefici. Ora non conosciamo il suo caso, ma il fatto che lei non senta un equilibrio potrebbe essere sinonimo di disfunzione. Forse a questo punto, passare all'ortodonzia tradizionale la potrebbe aiutare.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/