Utente 373XXX
Buonasera,
Vi scrivo perché vorrei un consiglio e delle informazioni.
Tempo fa avevo devitalizzato il 25 e da qualche mese il dente si è fratturato completamente perdendo la corona.
Per l'estrema paura del dentista ho trascurato il tutto ma ora la radice va per forza estratta, perché mi sta causando problemi.
Tra qualche giorno farò una Tac per programmare l' impianto perché nonostante la mia paura vorrei farlo per non rimanere senza un dente.
Il dentista mi ha detto che vorrà fare un impianto post estrattivo, cioè lo stesso giorno estrae la radice è posiziona l'impianto, ovviamente senza il carico immediato.
Ora le mie paure sono le complicazioni.
Quali complicazioni possono insorgere nel post operatorio?
C'è il rischio di trombosi?
Con le tecniche di oggi l'intervento è più sicuro?
Grazie

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
L'impianto post-estrattivo è possibile quando le condizioni anatomiche lo consentano(volumetrie ossee adeguate)e vi sia assenza di infezioni in atto,benché richieda una certa esperienza nell'esecuzione.Non vi sono problemi dopo l'intervento,se non quei "fastidi" legati alle procedure chirurgiche,tamponabili con antinfiammatori.Non esiste nessun rischio di trombosi(dove l'ha sentito?).
Si affidi tranquillamente al suo dentista.


Ad ogni buon fine le allego un articolo informativo


https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/1475-gli-impianti-immediati-post-estrattivi.html

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 373XXX

Buonasera, grazie mille per la sua risposta.
Oggi ho fatto la Tac per programmare l'intervento... ( impianto dentale post estrattivo) E abbiamo prenotato l'intervento per il 17 ottobre.
Ora ho un grandissimo dubbio
Mi hanno detto che l'antibiotico me lo daranno in studio prima di iniziare l'intervento.
Ma come è possibile?
L'antibiotico prima di un intervento non si dovrebbe iniziare almeno tre giorni prima?

Grazie

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
L'antibiotico è necessario solo nei pazienti cardiopatici per la profilassi della endocardite batterica,oppure se lei ha disordini immunitari o è affetto da diabete o assume farmaci immunosoppressori.
Altrimenti non occorre.


Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Mi hanno detto che l'antibiotico me lo daranno in studio prima di iniziare l'intervento.
Ma come è possibile?
L'antibiotico prima di un intervento non si dovrebbe iniziare almeno tre giorni prima? "

L'antibiotico serve nel momento dell'intervento implantologico per contrastare i batteri IN QUEL MOMENTO.
Schema corretto, è quello che adotto anche io.
Ben diverso il caso dell'implantologia rispetto da quello di una infezione generica che richiede una terapia antibiotica prolungata o quello di una estrazione dentale, che la richiede poche volte.

Ma ogni caso va valutato a se dal professionista di riferimento.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#5] dopo  
Utente 373XXX

Gentili dottori vi ringrazio per la vostra disponibilità.
Per fortuna non ho nessuna patologia e di conseguenza non ho nessuna terapia da assumere.
Un ultima domanda, riguarda il preventivo.
Per la mia situazione, mi hanno fatto un preventivo di 1630 euro ( impianto in titanio e la capsula da scegliere o in zirconio o in ceramica)
Vorre sapere semplicemente se è un preventivo corretto oppure è un preventivo troppo basso..
Grazie

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
E' un preventivo che rientra nella media statistica; lo definirei corretto.

L'unico particolare è che non è compito suo scegliere se la corona deve essere in zirconio, in metallo-ceramica, sola ceramica, o altro.
Lei non ha la competenza per una scelta.
Tocca al dentista, valutando le sue esigenze estetiche ed economiche, proporle la soluzione idonea.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 373XXX

Gentili dottori, vi volevo aggiornare sulla mia situazione.
24 ore fa ho fatto l'intervento per l'inserimento di un impianto dentale post estrattivo, il dentista ha dovuto fare anche un innesto osseo con due punti di sutura per chiudere la gengiva.
Ora a 24 ore dall'intervento non ho nessun dolore solo un po' di gonfiore!
Dopo 1 o 2 ore dall'intervento nella parte centrale della gengiva è subito uscito un materiale gelatinoso, la consistenza è simile al gel per i capelli. Prima era di colore scuro poi Man mano che le ore passavano si è pulito ed è diventato bianco chiaro quasi trasparente. Cos'è?
Domani comunque vedrò il dentista perché mi vuole vedere a distanza di 2 giorni.

Grazie

[#8] dopo  
Utente 373XXX

Buonasera il 17 ottobre ho fatto un impianto dentale, il 25 arcata superiore per l'esattezza.
Vorrei chiedere se a distanza di 2 mesi dall'intervento posso viaggiare in aereo senza avere conseguenze per me e per l'impianto.

Grazie

[#9]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Viaggi pure tranquillamente senza problemi.


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia