Utente
Buonasera a tutti, premetto che domani mattina chiamerò d'urgenza il mio dentista per farlo appunto presente del problema.

Stamani ho avuto un bel grande intervento, mi è stato impiantato un dente, dopo tanta attesa... Il risultato estetico è stato ottimo, ma il fastidioso problema si è presentato dopo.
Ho effettuato l'intervento questa mattina alle 9: 30 circa e intorno alle 19 sento che questo impianto "pendola".
Si può vedere anche a vista d'occhio che si è abbassato, quasi che cede ed è anche dolente.
Quando deglutisco sento proprio il dente che si sposta e traballa, ho paura di svegliarmi senza dente domani sinceramente! Sapete dirmi che cosa può essere?

Mi sono già informata sbirciando qua e là su Google che forse si tratterebbe di un fallimento dentale, ma non sono un medico.

Vorrei essere sincera e dirvi che intorno alle 17-17: 30 ho fumato una sigaretta.
So che ho sbagliato, non sono una grande fumatrice, bensì solo una sigaretta al giorno o ogni due giorni, ma potrebbe esserne questa la causa?
Che cosa succederà adesso mi dovrò di nuovo rioperare o sarà un qualcosa di veloce e meno grave?

Premetto anche che solitamente reggo molto il dolore avendo avuto molte operazioni a causa di un incidente, ma oggi il dolore è stato tremendo tutto il giorno.

Spero vivamente non sia nulla di grave e che domani stesso il mio dentista potrà già riparare, sono preoccupata più che altro se questo dente pendolante dura almeno stanotte!
PS. Mi sono dimenticata di dirvi un passo molto importante secondo me, quando mi accorsi dell'abbassamento del dente (decisamente visibile) mi venne spontaneo cercare di rimetterlo al suo posto, premendo forte all'insù e sento un TAC! Pensai "ah bene, adesso è fissato! " e invece dopo 10 minuti torna giù.. Avvertii un tremendo dolore gengivale subito dopo.

Grazie in anticipo a tutti voi
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente utente, non tutti gli impianti vanno a buon fine, anche se la letteratura porta percentuali alte e ritiene questa tecnica, predicibile. Questo succede perché i casi come il suo non vengono dichiarati in un libro di fallimenti, ma vengono nascosti in un cassetto. Da quel che ci racconta, sembrerebbe che sia stata utilizzata la tecnica carico immediato, che corrisponde alla tecnica con maggiore rischio d'insuccesso. Forse rifacendo il tutto a carico differito, potrebbero aumentare le probabilità di successo. Domani le saranno date tutte le spiegazioni corrette e ci aggiornerà.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/