Utente 161XXX
Gentili Dottori vorrei mi aiutaste a decidere, come ho già scritto mio padre anni 74 ma in buone condizioni di salute, ma con mitto ipovalido (disuria) fa un controllo PSA, valore purtroppo 55, 220 si decide per una prostatectomia radicale in data 24/06, esito:DIAGNOSI ISTOPATOLOGICA O CITOLOGICA: 1)Adenocarcinoma moderatamente differenziato esteso ad entrambi i lobo prostatici. Vescichette seminali e dotti deferenti esenti da infiltrazione carcinomatosa. 2) Metastasi a 1/4 linfonodi. 3) N 2 linfonodi esenti da metastasi. 4) Frammento inviato come del collo vescicale esente da infiltrazione carcinomatosa. Grado complesso della neoplasia secondo Gleason:6 (4+2);pT2cN1. Mi è anche rimasto il dubbio del motivo per cui nn si sia fatta una linfoadenectomia + estesa avendo un PSA 55,220, e ancora mi chiedo se questo può influire sul decorso della malattia in modo negativo, PSA a 40 giorni dall'intervento 0,20. In questa situazione ho sentito diversi pareri chi dice che in una situazione del genere andrebbe bene il BAT, l'urologo pensa vada bene casodex 150, oncologo lh-rh analogo da cominciare subito, altro urologo che in una condizione del genere si può aspettare, vedere i movimenti che fa il PSA ricordo che il PSA è 0,20 e poi fare una PET TAC CON COLINA vedere se ci sono altri linfonodi intaccati (essendo stata fatta una linfadenectomia poco estesa) e poi intervenire o a livello chirurgico o con radioterapia, ora mi chiedo cosa fare? come faccio a decidere quale è la cosa migliore da fare x mio padre? avendo pareri diversi? voi cosa ne pensate? Spero possiate aiutarmi a decidere, penso la terapia in questi casi sia molto importante e nn voglio che mio padre cominci una terapia che possa influire in modo negativo nel decorso della malattia, è normale ke io voglia decidere per una terapia che tenga il + a lungo possibile la malattia sotto controllo, ma come si fa cn pareri diversi? spero vogliate aiutarmi anche col vostro parere x me importante. Con stima Ghiga.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
attenda la PET con colia, valuti psa e testosteronemia e risenta l'oncologo (le terapie oncologiche in genere sono a carico suo ed eventualmente concordate con l'urologo)
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)