Utente 171XXX
Mia madre nel 2002 ha subito una mastectomia totale al seno destro poi un sacco di recidive ma sempre sotto controllo.Ultimamente ha avvertito forti dolori alla schiena e gli e stata richiesta una risonza ed ecco l'esito. Mi puo gentilmente spiegare in breve cosa significa?Tutti i metameri esaminati appaiono completamente interessati da diffuse alterazioni di segnale compatibili con localizzazioni ripetitive,il soma D12 ,in particolare,appare collassato con muro posteriore modicamente arretrato che oblitera il recesso adiposo epidurale e impronta il midollo.

[#1] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
il quadro che ci riferisce, se corretto, depone purtroppo per la presenza di metastasi ossee, cioè localizzazioni del tumore a partenza della mammella nelle ossa che sarebbero infiltrate dalla malattia ed indebolite.
Infatti la vetebra D12, l'ultima del torace, sarebbe fortemente destrutturata dalla malattia e pertanto sarebbe meritevole, a mio avviso, di una urgente valutazione ortopedica e del radioterapista oncologo per valutare indagini strumentali e trattamenti che possano stabilizzarla ed evitare un crollo che potrebbe danneggiare il midollo spinale e le condizioni genrali della paziente.

Si irvolga urgentemente al suo oncologo o al medico che vi segue, saprà indirizzarvi nel modo giusto e portrà capire meglio il caso vedendo la situazione di presenza.
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),

[#2] dopo  
Utente 171XXX

BUONASERA DOTTORE INNANZITUTTO VOLEVO RINGRAZIARLA PER AVERMI RISPOSTO!SIAMO STATI DAL NOSTRO ONCOLOGO CHE DOPO AVER PRESO VISIONE DELL ESITO DELLA RISONANZA HA SUBITO COMINCIATO CON IL PRIMO CICLO DI CHEMIOTERAPIA E DEVE FARE IL RICHIAMO FRA UNA SETTIMA E IL VENERDI SUCCESSIVO COMINCERA CON LO ZOMETA.MIA MADRE OLTRE AD AVERE DOLORI A TUTTA LA SCHIENA,CHE COMUNQUE SI SONO CALMATI E RIESCE A MUOVERSI MOLTO MEGLIO DOPO AVER MESSO IL CEROTTO DI MORFINA DURAGELSIC 25MG, NON RIESCE DA 3 GIORNI ANCHE SE NON SEMPRE A MANTENERE QUALCOSA IN MANO E LE GAMBE OGNI TANTO NON LA REGGONO E HA UN PO DI VERTGINI PER QUESTO L ONCOLOGO MARTEDI CHE SIAMO STATI LI HA RICHIESTO UNA RISONANZA ALL ENCEFALO PER ESCLUDERE UN PROBLEMA CEREBRALE.POI PER CASA GLI HA PRESCRITTO DEL CORTISONE A SIRINGHE IL SOLDESAM 4MG E DELLE FIALETTE IL FARLUTAL 500MG.LEI MI DICEVA DI CONSULTARE ANCHE UN ORTOPEDICO QUINDI ANCHE SE STA FACENDO CHEMIO SERVIRA UGUALMENTE ANDARCI?LA MIA RABBIA E CHE MIA MADRE SOFFRRIVA DI QUESTI DOLORI GIA DA DUE MESI E SECONDO ME E STATA UN PO TRASCURATA SIA DALL ONCOLOGO CHE DALL'ORTOPEDICO CHE L HA SEGUITA IN QUESTI 2 MESI COMUNQUE POI LE SCRIVERO TUTTO QUELLO CHE E SUCCESSO IN QUESTI 2 MESI FORSE LEI SAPRA DARMI DELLE RISPOSTE!PERDONI LA MIA RABBIA MA A QUESTO PUNTO PENSO CHE SIA NORMALE!SPERO SOLO CHE TUTTO SI POSSA RISOLVERE NON VOGLIO DIRE CHE DEVE GUARIRE DEFINITIVAMENTE PERCHE LEI NON E MAI GUARITA MA SI RIPRENDA COME PRIMA!DEVO DIRE PERO CHE DA OGGI STA MOLTO MEGLIO SPERO CONTINUI COSI.LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE.

[#3] dopo  
Utente 171XXX

Salve dottore mia madre ha fatto la risonanza all'encefalo senza somministrazioni di mezzo di contrasto per sua scelta purtroppo!ecco l'esito:si documentano alcune focalita iperinense sulle sequenze a TR lungo in sede periventricolare bilateralmente ,a livello del centro semiovale di sn ed in frontale sottocorticale d'ambo i lati di significato gliotico di piu probabile natura vascolare.
Sistema ventricolare nei limiti della norma.
modico ampliamento degli spazi periferici subaracnoidei.
Strutture mediane in asse.
Aspetto lievemente tortuoso dell'asse vascolare vertebro-basilare.Aspetto con ansia una sua risposta!













[#4] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Verosimilmente si tratta di localizzazioni cerebrali forse meritevoli di Radioterapia. Ne parli con l'oncologo
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),

[#5] dopo  
Utente 171XXX

AVREI UNA DOMANDA CHE MI HA MESSO MOLTO IN ANSIA IN QUESTI GIORNI!MIA MADRE STA FACENDO CHEMIOTERAPIA E ANCHE LO ZOMETA PURTROPPO PERO NON RIESCE MAI A FINIRE IL CICLO PERCHE I VALORI DELLE PIASTRINE SI ABBASSANO.VOLEVO SAPERE IN QUEST ULTIMO PERIODO E DIMAGRITA MOLTO COME MAI?VOLEVO SAPERE E NORMALE O E PERCHE LA MALATTIA STA AVANZANDO?VORREI UN PARERE ONCOLOGICO VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE!!!!!

[#6] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Ne parli con chi vi segue, via internet non è possibile visitare la paziente e risponderle nello specifico...
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),

[#7] dopo  
Utente 171XXX

Volevo chiederle una cortesia a breve vorrei recarmi a Milano al centro tumori avrebbe qualche indicazione da darmi a riguardo?grazie per la disponibilita!

[#8] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Ci sono diversi centri di eccellenza a Milano.

In particolare per l'oncologia e radioterapia, le posso però parlare della realtà che conosco meglio che è quella in cui opero : all'Istituto Humanitas di Rozzano(che praticamente è attaccato a Milano) abbiamo acquisito infatti pochi giorni fa una delle apparecchiature più moderne e precise per la radioterapia, la prima presente in italia(True Beam). La nostra oncologia è oltretutto fra le più rinomate in Italia.
Rimango quindi disponibile per un consulto per valutare con calma tutto il quadro con gli esami strumentali, se vuole e valutare se e dove può essere indicata la radioterapia o se sono utili altri tipi di trattamenti alternativi locali o sistemici.

Cordiali saluti
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),