Utente 625XXX
Preg.mo Dottore, ho ritirato le analisi mediche che effettuo in media circa ogni sei mesi e ho riscontrato un valore CA 15.3 a 44 e il GICA a 39 - Sono stato operato 12 anni fa al colon e due anni fa mi è stato riscontrato un carcinoma alla prostata che si è risolto con un ciclo di 28 tomoterapie che ha abbassato il PSA da 8,57 a 0,90. Desidero sapere se quei valori alterati del CA e GICA sono pericolosi o rientrano nella norma di un aumento dovuto, eventualmente, alla tomoterapia. In conclusione: devo preoccuparmi? La ringrazio per la sua gentile risposta e restando in attesa la saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non deve affatto preoccuparsi anche se non comprendo la richiesta di un controllo del Ca 15.3 che viene utilizzato per il follow-up del carcinoma della mammella.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/75-marcatori-tumorali-tumor-markers.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 625XXX

Preg.mo Dottore, la ringrazio per la risposta. Si, in effetti l'esame del CA 15.3 è stato inutile anche se il medico che mi ha prescritto tutti gli altri ha, forse, voluto strafare. Comunque mi ha confortato la sua sua risposta che non devo preoccuparmi per quel valore un po' fuori dal normale e cioè il CA 19.9 che è a 39 su 37 come valore normale. La ringrazio ancora e voglia gradire i miei migliori auguri di Buon Natale e Buon Anno da estendere di cuore anche alla sua famiglia.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
STRAFARE quando non serve spesso lo paga il paziente in ansia gratuita.

Nei casi di ripresa della malattia si hanno numeri a partire da 3 cifre e non è detto neanche in questi casi trattandosi di marcatori aspecifici che possono aumentare significativamente anche per patologie benigne o addirittura per l'ingestione di sostanze voluttuarie.

Ad esempio grandi quantità di liquirizia (=fitoestrogeni) possono portare alle stelle il Ca 15.3.

Grazie a Lei e uguri.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com