Utente 204XXX
Salve, in data 12.04.2011 mi è stata asportata dalla tibia sinistra (parte prossimale) una neoformazione di circa 3 cm, presente in sede da più di dieci anni e che col tempo si è progressivamente accresciuta.
Il referto istologico è il seguente: Frammento tessutale nodulare, grigio giallastro (cm 3,5x3) 1p. Frammento nodulare adiposo costituito da adipociti maturi organizzati in lobuli, compresi in stroma zonalmente d'aspetto mixoide; rari aspetti di lieve atipia, sporadici elementi adipoblastici. La proliferazione appare sepimentata da esili tralci fibro-connettivali. La componente vascolare è scarsa e costituita da vasellini capillari. Non si evidenziano necrosi e significativa attività mitotica. La proliferazione appare solo zonalmente circoscritta da esile capsula connettivale in più punti discontinua. Referto morfologico ed immunoistochimico indicativo di tumore lipomatoso con focale lieve atipia ed aspetti mixoidi. Margini di resezione zonalmente contigui alla proliferazione cellulare.
Gli esami preoperatori di routine (sangue, rx torace) sono ok, così come una recente ecografia addome completo di controllo (nel 1996 sono stato operato per l'asportazione di un neurofibroma intestinale).
Il chirurgo mi ha detto di stare tranquillo e di effettuare un controllo ecografico tra un anno. A me preoccupa un pò l'atipia....di che cosa si tratta? è una cosa maligna?? c'è il rischio che la lesione sia finita altrove??
Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Atipia è una modifica delle forme normalmente definite "classiche", ma in atto se tale lesione rientra tra le forme "benigne", per quanto atipica deve solo essere monitorata al parte per il rischio di recidiva.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 204XXX

La ringrazio sentitamente per la celerità della risposta.
In sostanza il mio quesito è se tale lesione è benigna o maligna e quale rischio corro...mi scuso per l'insistenza, però sono un pò preoccupato...

[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
in atto solo il rischio che si possa riformare nela stessa zona
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#4] dopo  
Utente 204XXX

La ringrazio dottore.