Utente 519XXX
Età: 65 anni compiuti a febbraio 2002

Gentilissimi Dottori, mi rivolgo a Voi per chiedervi un parere in merito a quanto capitato a mio suocero.

Paziente di 65 anni, affetto da carcinosi peritoneale da K colon con impossibilità di alimentarsi per via naturale.
Nel febbraio 02 intervento di emicolectomia dx + colecistectomia per adenocarcinoma profondamente infiltrante parete intestinale e connettivo fibroadiposo sottoserioso e perintestinale e linfonodi.
Ha eseguito 4 cicli di chemioterapia FOLFIRI e 3 FLUORFOX.
Diagnosi alla dimissione (avvenuta il 10 settembre) : progressione di neoplasia colon con carcinosi peritoneale,
subocclusione intestinale

Questo è quanto riportato nella cartella clinica.
Sarei veramente grato se poteste indicarmi un vostro parere in merito alla situazione appena descritta.
In caso di ulteriori dettagli non esitate a contattarmi anche via email.

Grazie di cuore per quello che potrete fare.
Carlo

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Lombardi

24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Caro Signore..

da quanto descritto, anche se mancano ulteriori dettagli, il quadro che si presenta è abbastanza negativo. Purtroppo la prognosi non è buona sospinta anche dal fatto che non ha risposto alla chemioterapia.
Il successivo approccio terapeutico che si propone davanti sembra solamente di tipo palliativo.

Tanti saluti,

Dr. G. Lombardi
Cordiali Saluti,

Dott. Giuseppe Lombardi