Utente 227XXX
Buongiorno a tutti,
ho già scritto in merito a mia mamma (60 anni) che sta facendo la chemio con schema Xelox per K mucinoso colon dx (T3, N0, M0, 53 linfonodi estratti tutti negativi).

Ha fatto 2 sessioni di chemio in flebo .. la seconda volta l'hanno rinviata di una settimana perchè aveva le transaminasi alte. La settimana successiva gli esami erano apposto e quindi l'ha fatta. (il giorno dopo la flebo, inizia pastiglie Xeloda per 21 gg).

Da qualche giorno, dalla parte destra dell'addome, è gonfia ... sembrerebbe in zona fegato ...
la mia domanda è questa: è possibile che sia la chemio a far gonfiare il fegato in quel modo?? ci dobbiamo preoccupare o è tutto nella norma?
La mia preoccupazione è che possa trattarsi già di una recidiva al fegato .. ma è stata operata il 30.09.11 .. mi sembra comunque troppo presto...

Spero in una Vostra cortese risposta, perchè sono molto in ansia .. ho letto che il mucinoso è terribile e ho tanta paura.

Grazie e cari saluti.
Sandra

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Sig.ra Sandra,

l'epatomegalia potrebbe essere determinata dai trattamenti. Suggerirei di monitorare il fegato con esami ematochimici e di eseguire una ecografia epatica. L'istologia mucinosa è peggiore delle altre ma l'assenza di linfonodi coinvolti ed il T del tumore depongono in modo favorevole.

un caro saluto
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 227XXX

Gentile Dott. Pastore,
La ringrazio molto della veloce risposta ... ieri, alla terza chemio, il fegato era apposto (sia come esami ematochimici che da visita dell'oncologo) ma i globuli bianchi troppo bassi quindi niente flebo.

Avrei un'altra domanda, sottovalutata dall'oncologo, a mio parere.

Da quando fa la terapia, a mamma si è alzata la pressione (da 70/120 -che aveva- a 85/135) ma sopratutto i sono alzati i battiti cardiaci (che sono sempre intorno ai 100/minuto) ... l'oncologo ha detto che non dovrebbe essere la terapia e di diminuire il sale!!

A me francamente non è parsa una gran risposta .. anche perchè, a causa dei battiti accelerati, è stata un pomeriggio in ospedale a fare controlli ... dalla visita cardiologica e Ecg è risultato tutto nella norma.

La mia domanda quindi è: può essere la terapia ad alzare la pressione e i battiti cardiaci?? e, se così fosse, al termine, torna tutto nella norma??

Ringrazio ancora dell'attenzione, complimentandomi per il Vostro prezioso servizio.
Sandra