Utente 234XXX
salve circa 1 mese fa mio padre a effettuato un intervento di laringectomia totale bilaterale. dall'esame istologico è venuto fuori che tutti i linfonodi tolti risultano negativi, i livelli sono: livello2a dx
2bdx
3 dx
4 dx
2bsx
2a
3sx
4 sx
laringe: resecato delle dimensioni complessive cm 9x6,5x5,5comprendente epiglottide piano glottico e sottoglottide, scudo tiroideo, tessuti molli delle loggia anteriore ed un anello tracheale.
Al taglio, è presente una neoformazione ulcerata di cm 2,5x1,5x1,4 costituita da un tessuto compatto e colorito biancastro che interessa il piano glottigo di destra, la commisura anteriore e la corda vocale vera di sinistra , arrestandosi alla distanza minima di cm 2 da margine inferiore di resezione.
Carcinoma squamoso a medio grado di differenziazione(g2); la neoplasia interessa il pioano glottigo di destra, la commisura anteriore e la corda vocale vera di sinistra, infiltrando in tali sedi il piano cartilagineo. La neoplasia risparmia la corda vocale falsa di sinistra, i seni piriformi dientrambi i lati, l'epiglottide, il margine di resezione chirurgico anteriore(margine ventrale rappresentato da tessuti molli prelaringei e parenchima tiroideo) e quello distale. .L'oncologo vuole che mio padre toglierebbe la tiroide oppure fare un mese e mezzo di radioterapia senza fare chemio.Volevo sapere quale è la cosa giusta da fare dopo avere avuto delle brutte esperienze con gli ORL . grazie e distinti saluti luigi

[#1] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
la radioterapia è da valutare per sterilizzare il letto operatorio del tumore, localmente avanzato. ne deve comunque parlare con gli esami alla mano durante la visita con lo specialista del caso che si chiama radioncologo o radioterapista oncologo.
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),