Utente 430XXX
Salve.Sono una ragazza di 26 anni afflitta da un orribile paura.Ho da un paio di mesi un dolore al braccio sinistro,ke si espande ora alla spalla,ora al braccio,talvolta alla mano.Avverto dolore anke al seno sx,talora al centro,verso il petto,talora all ascella.Ho un po di mastopatia.Ma sono preoccupata x il braccio.Dopo aver sognato di avere un tumore ai polmoni mi sono documentata e ho letto l affinita tra quest ultimo e il dolore al braccio.Sono tesissima,ke fare?Grazie per l aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi verrebbe da risponderLe...........ANDARE IN DISCOTECA !!!!

Scherzi a parte, nessuno dei sintomi che descrive è ascrivibile, alla Sua età, ad un tumore nè del polmone e tanto meno della mammella.
Probabilmente la causa del Suo dolore riconosce una origine EXTRAMAMMARIA comunque non sospetta in senso oncologico.
Coinvolga il Suo curante che la tranquillizzerà del tutto
tramite una ecografia mammaria di conferma.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Tanto per aggiungere un elemento di tranquillità (vista la paura di una patologia oncologica) le faccio presente che i sintomi che Lei presenta, dopo gli acceratamenti che il medico curante esegue, frequentemente portano alla comune diagnosi di cervicobrachialgia, senza problemi neoplastici. Attenda quindi la visita e gli esami che il suo medico le chiederà (eco mammaria compresa) senza ansia.

Cordiali Saluti

Vito Barbieri
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro

[#3] dopo  
23297

Cancellato nel 2008
Gentile utente



sicuramente la sintomatologia riferita depone per cervicobrachialgia

senza interessamento oncologico.

Le consiglio approfondimenti del caso clinico mediante videat ed

esami ematochimici e diagnostico-strumentali.




DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
_____________________________
Dott.Virginia A.Cirolla

[#4] dopo  
Utente 430XXX

Grazie mille a tutti voi,gentilissimi dottori.Mi avete rasserenata.Volevo aggiungere ke le mie perplessita derivano da un lungo periodo di problemi non risolti.E come se ogni giorno avessi un problema nuovo ke affligge la mia ancor giovane eta.Tutto e cominciato con un periodo di nausea,vertigini o sbandamenti,non saprei,ke tutt oggi avverto,e sensi di oppressione alla gola.L otorino,in primis,mi suggeri controlli tiroidei,i cui risultati all oggi non sono molto chiari,Dall eco la tiroide risulta lievemente ingrossata e interessata da processi flogistici,si penserebbe ad una tiroidite ma le analisi,compresi anticorpi, sono nella norma,il ke esclude la tiroidite.L ecografo mi ha consigliato indagini allergiche,in quanto un intolleranza alimentare,mi spiegava,poteva essere alla base di quest infiammazione,e dei sintomi sopra descritti,tra i quali ho omesso il battito accelerato.Ora sono in attesa di effettuare queste indagini.MI chiedevo se fosse possible attribuire alla cervicobrachialgia da voi ipotizzata queste vertigini ke ancora avverto e i frequenti mal di testa ke ora stanno facendomi comparsa?!E inoltre LA cervicobrachialgia comprende anke il fastidio al centro e al lato ascellare del seno sx?Quali esami effettuare per diagnosticarla?Grazie infinite x l attenzione.

[#5] dopo  
Dr. Vito Barbieri

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
L'irradiazione al torace del dolore cervicobrachialgico non è la situazione più frequente però nel suo caso possono giocare alcuni fattori concomitanti. Le vertigini possono fare parte del quadro, ma non si torturi con tanti dubbi. Attenda invece serenamente la visita del suo medico di fiducia.

Dr Vito Barbieri
Dr Vito Barbieri
Dirigente Medico Oncologo
Azienda Ospedaliera-Universitaria - Catanzaro

[#6] dopo  
23297

Cancellato nel 2008
Gentile utente



sicuramente il dolore intenso che riferisce trova spiegazione nella

cervicobrachialgia diagnosticata in prima ipotesi;mentre la

tensione mammaria con fastidio nel cavo ascellare sx potrebbe

dipendere anche dall'iperstimolazione ormonale della prolattina cui

sicuramente sara' andata incontro dopo trattamenti per monitoraggio

di patologie di alri distretti non ultima la flogosi ripetuta della

tiroide.



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
_______________________________
Dott.Virginia A.Cirolla