Utente 320XXX
Buongiorno,
Mia nonna ha 78 anni e le è stato trovato dopo un ictus un tumore al peritoneo non operabile. Attualmente dalle analisi ha il CA15.3 a 330, abbiamo sentito più oncologi e uno ha affermato che la malattia sia già in stato terminale, un altro ci ha detto che ci ancora è in fase iniziale. Mia nonna per adesso ha solamente molte scariche di diarrea e presenta sporadiche volte dolori alla parte addominale (presenta dalle analisi inoltre calcio, potassio e sodio molto bassi). Dato che il 50% dei medici ci dice una cosa e l'altra metà ce ne dice un'altra, vorrei sapere un ulteriore parere esterno per conoscere le condizioni reali di mia nonna.
Grazie in anticipo per il vostro aiuto.
Cordiali saluti, Stefano D.

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti

32% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,non accenna a quale indagine sia stata sottoposta la paziente(TC-RM-ecografia) da cui si riscontra l'interessamento peritoneale.Inoltre il marcatore di cui segnala il valore,si modifica per K mammella.Quindi si tratterebbe di una neoplasia primitiva della mammella con lesioni secondarie endo addominali?
Saluti
Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#2] dopo  
Utente 320XXX

Mi scusi dottore se non sono stato chiaro, è stata sottoposta a risonanza magnetica, ecografia e tac total body. La dottoressa dell'ospedale ci ha detto che il tumore primitivo era alla mammella, quindi era quello il market.
Grazie ancora,
Saluti