Utente 733XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e scrivo per conto di mia madre.
In giugno le è stato riscontrato un carcinoma squamoso moderatamente differenziato alla laringe. A detta dei medici che l'hanno visitata il tumore oltre la laringe è sulla parte posteriore della lingua.
I medici ci dissero detto che l'avrebbero sottoposta ad un intervento chirurgico dove le avrebbero asportato il tumore senza la perdita delle voce(al più un suo abbassamento) o di altre funzioni eseguendo una laringectomia parziale o demolitiva-ricostruttiva.Dopo un' ora d'intervnto il medico esce e ci dice che non aveva operato perchè ci sarebbe stato bisogno di una laringectomia totale, alla quale mia madre non aveva dato il consenso, in sostanza le hanno praticato solo una tracheotomia.Visto che è stata ricoverata per 20 giorni le mie domande sono:
1)in questi 20 giorni sprecati, può essersi complicata la situazione?
2)in italia nel caso in cui ci sia bisogno di una laringectomia totale esiste la possibilità di effettuare una tracheoioidopessia o comunque qualche soluzione chirurgica che le consentirebbe di non tenere uno stoma e/o di perdere la voce di adesso?
3)visto che una parte di tumore è dietro la lingua, i medici hanno detto che è pericoloso operare alla lingua perchè è una parte emorragica e perchè ci sono vicini i nervi della stessa, mi spieghereste i rischi dell'operazione sulla lingua?
Vi Ringrazio in anticipo per il vostro aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lascio libero spazio ai colleghi che volessero rispondere su questa area specialistica, ma contemporaneamente provvederei a ripostare la sua richiesta nell'area specialistica OTORINOLARINGOIATRIA dove l'argomento forse è più pertinente e specifico.
Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com