Utente 462XXX
buonasera.
a settembre 2012 sono stato sottoposto a radicalizzazione nella zona del pettorale sx per mixofibrosarcoma .Mi hanno asportato capezzolo e muscolo pettorale inferiore, alcuni linfonodi. Prima dell'intervento l esame istologico parlava di indice di proliferazione MIB1 elevato. Non ho fatto nessun trattamento di chemio o radio. solo intervento chirurgico. Dopo l'intervento l esame istolologico parlava di margini liberi da cellule tumorali.
Ad oggi dal 2012 gli esami strumentali danno , grazie a Dio, e a chi mi ha seguito, esito negativo. Eseguo controlli ogni 6 mesi in un centro di riferimento.
Perché il mixofibrosarcoma è un tumore raro ?
ci sono fattori scatenanti ?
In passato ho fatto uso di Testogel, applicato anche in quelle zone.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi

24% attività
4% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Fortunatamente tutti i tumori dei tessuti molli sono rari non solo.quello che sfortunatamente la colpita.La spiegazione va ricercata nel suo DNA con una mutazione dei suoi geni.Stia sereno e segua con scrupolosita' i consigli dei medici che l'hanno in cura.
Auguri
Dr. FRANCESCO NICOLOSI

[#2] dopo  
Utente 462XXX

Grazie Dottore.
Si, sono tranquillo. Il centro di riferimento dove mi hanno operato, con il suo staff tutto, mi da serenità.
Cosa è una mutazione genetica. Non che saperlo cambi lo stato dei fatti. Può esserne causa il Testosterone applicato sulla cute?
Grazie