Utente 978XXX
buonasera.... mi rivolgo a voi per avere parere medico su una preoccupazione che mi assilla...!!!
Mia madre, ora 84 anni, sei anni fa ha subito un intervento per adenocarcinoma maligno al colon..... Nei vari controlli annuali fortunatamente non abbiamo avuto peggioramenti... ad oggi il marcatore CEA e' 5,6....
Purtroppo ha molti dolori per diverticoli intestino e artrosi osteoporosi.... insomma tanti problemi...!!!
Purtroppo ultimamente lamenta anche dolori al seno che e' aumentato di volume... nelle varie ecografie e mammografie non era mai saltato fuori nulla di anomalo.... Mentre ieri abbiamo fatto una ecografia di controllo e le hanno trovato al seno destro sotto il capezzolo un addensamento..dolorante.... L'ecografo si e' mostrato ovviamente un po' preoccupato....anche se le sue parole sono state .."ma non so cosa pensare, perche' si vede questo piccolo addensamento ma quando ci passo sopra si sfalda.... meriterebbe fare una mammografia (che mia madre assolutamente non vuole fare perche' le fa troppo male) oppure un ago-spirato"...!!
Voi cosa ne pensate...!? Per il referto purtroppo devo aspettare fino al 15 luglio!! ed io sono preoccupata... Cosa vuol dire il fatto che si sfalda!? So che comunque devo aspettare il referto ...pero'... vorrei comunque sapere il vostro parere....se possibile... Vi ringrazio anticipatamente....

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Proprio non saprei cosa dire su qualcosa che "si sfalda" e francamente è la prima volta che lo sento dire.

Se ci fornisse qualche dato in più potremmo provare a dire la nostra. In caso contrario è inevitabile aspettare il referto.

Mi dispiace.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 978XXX

buongiorno Dr. Catania e grazie per la Sua attenzione e risposta.
Anche io sono rimasta un po' perplessa..... Praticamente l'ecografo mi faceva notare e vedere sul monitor che al passaggio sopra la zona dell'addensamento questa non rimaneva compatta ma si allargava e sembrava sparire...!!!
Boh...!! comunque attendero' il referto (dopo 15 luglio) e Le trascrivero' il responso...

ancora grazie....! Buona giornata....





[#3] dopo  
Utente 978XXX

Buongiorno Dr. Catania
Le trascrivo di seguito il referto dell'ecografia di cui sopra....:
.....rispetto al precedente controllo ecografico (2013) a destra in Q3Q5 e' comparsa un'area ipoecogena a morfologia poco regolare, con tenue cono d'ombra posteriore e diametro 9 mm circa (area fibrosi? lesione evolutiva?).... ...........
non e' effettuabile completamento diagnostico con mammografia dato il deficit della stazione eretta.. e' comunque indicata una verifica agobioptica ecoguidata del reperto........

Premesso che mia mamma ha 84 anni, ed e' contraria all'ago.biopsia.... secondo lei potrebbe essere utile anche una risonanza o quant'altro a livello radiologico....

La ringrazio in anticipo per il Suo parere....

Cordialita'....

[#4]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Basta convincerla o crede che a 84 anni diventiamo tutti poco responsabili ?
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 978XXX

buongiorno dr. Catania.....
lei ha ragione.... infatti con mia mamma parlavo proprio degli eventuali ulteriori controlli possibili....non invasivi....
La mia e sua domanda e'...: l'agobiopsia e' dolorosa..!? puo' scatenare qualche rischio piu' pericoloso ..!?
ovviamente lei ha paura..(anche io).. in occasione dell'intervento al colon a seguito di un difficile risveglio (in coma) dopo una tac le hanno riscontrato tre aneurismi in testa in difficili posizioni e il chirurgo aveva sottolineato che sarebbe stato molto rischioso superare altri interventi ulteriori se si fossero presentate le necessita'..!!! e questo ovviamente l'ha spaventata...(e ovviamente anche noi siamo molto preoccupati)
poi aveva dovuto superare colonscopia (senza un minimo di sedazione.... e quasi era svenuta dal dolore) e anche mammografia dolorosissima.... Ovviamente le sue parole finali erano state...."non voglio fare piu' nulla di invasivo...!"....
Comunque ora parlereremo con l'oncologa che la seguiva.... e vedremo cosa fare.... Io la capisco la mia povera mamma.... sta combattendo con dolori fortissimi per diverticoli osteoporosi artrosi encefalopatia molto invasiva....ecc..... e quindi lei dice combatto aiutandomi con antidolorifici che bene o male riescono a farmi superare le varie crisi di dolori molto forti e sono stanca di fare ulteriori accertamenti....visto che non posso superare altri eventuali interventi per i rischi molto alti che possono verificarsi...!!!


grazie.... buona giornata....

[#6] dopo  
Utente 978XXX

ovviamente intendevo dire che. e' stato proprio il neurochirurgo a dirci che eventuali ulteriori interventi sarebbero stati molto "rischiosi"....

[#7]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L'agobiopsia è un esame ormai routinario e non è un intervento

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-della-mammella.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 978XXX

....infatti ieri parlavo proprio di quello con la mamma...!!!
comunque penso che abbia piu' timore del risultato che dell'esame in se'....!
settimana prossima comunque dovrei avere consulto con medici e vedremo il da farsi.... le faro' sapere...
grazie .... buona giornata...

[#9]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com