Utente 782XXX
Gentili Dottori,
circa 1 anno fa a mio zio è stato diagnosticato cio' che Vi ho scritto in oggetto. In Francia a subìto l'operazione per l'asportazione del tumoe dopo aver fatto una chemioterapia adiuvante che ha poi proseguito per altri 9 mesi. A parte reazioni cutanee ed altri effetti collaterali come onicopricosi? e parestesie, da circa 1 mese ha i piedi gonfi con le unghie rovinate. Cos'è questo gonfiore ai piedi? E' dovuto all'interruzione dei farmaci, al caldo o a qualcosa che "non va?".Sono preoccupata.Spero di essere stata abbastanza esaustiva e Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra risposta.Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

occorrerebbe eseguire una restadiazione completa a mezzo di TC total body + cranio con mdc per verificare che non vi siano problemi legati alla malattia. Sulla base delle risultanze di questo esame si può procedere per altre strade qualora non vi sia nulla di anomalo dal punto di vista oncologico.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it