Utente 532XXX
Salve.
Ero indecisa se chiedere un consulto ad un oncologo oppure ad un endocrinologo...
Ho bisogno urgentemente di un consulto.
Mio padre ha 66 anni, fuma da circa 50anni,quindi i polmoni..............Ha cirrosi, HCV, diabete (non molto grave), ipertensione.

Tutto cominciò circa 5 anni fa quando ebbe il primo, vero malore. Cominciò a respirare a fatica.Mio padre non volle ricoverarsi in ospedale e il medico di famiglia (che veniva a visitarlo tutti i giorni ed è l'unico in cui mio padre ha fiducia) gli mise l'ossigeno per diversi giorni. Facemmo tutti gli accertamenti e cominciarono a risultare: diabete, ipertensione... Lo pneumologo rilevò i danni dei suoi 50 anni di sigarette e gli disse che non avrebbe più dovuto fumare se avesse voluto ancora vivere (ma dopo un anno da quel primo malore riprese a fumare ugualmente). Il cardiologo rivelò uno scompenso (ma da allora non ha avuto più problemi almeno al cuore).

Un paio di anni fa gli è stato praticato il salasso per tre volte a distanza di 15-20 giorni circa l'uno dall'altro.

Da circa 3-4 anni hanno iniziato a praticargli l'alcolizzazione, e lo scorso 8 luglio ha subito un trattamento di chemioembolizzazione per HCC da cui si deve ancora riprendere. I noduli al fegato sono sia a destra che a sinistra.

Tra non molto gli asporteranno con un intervento chirurgico il tumore al fegato. Intervento che ci hanno detto essere risolutivo!!!

Il problema è che è risultata alla tac (fatta una decina di giorni fa) una formazione di 6cm al pancreas e non possono operarlo prima di aver compreso se è in corso una pancreatite acuta oppure un tumore. Il medico gli ha dato una serie di esami da fare nuovamente per accertarsene.
Stasera mio padre ha la febbre a 39 e il medico di famiglia gli ha consigliato di prendere la tachipirina. Inoltre sente forti dolori ovunque.
Possono essere dovuti questi sintomi ad una pancreatite oppure ad un tumore?la tachipirina può aiutarlo?
grazie mille!!!

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La tachipirina può aiutarlo, ma credo che per avere risposta ai suoi dubbi debba attender il completamento degli esami.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 532XXX

La ringrazio Dr. Alessandro D'Angelo.
Sapevo che avrei dovuto attendere l'esito degli esami ma speravo forse in una sorta di "premonizione". La medicina non è sicuramente questo, ma speravo in un "NO, NON è UN TUMORE AL PANCREAS". Certezza che potrò avere solo al seguito degli esami.
Che ansia!!!