Utente 388XXX
Buongiorno
Sto aspettando di essere chiamata dall'ospedale CTO di Firenze reparto oncologia ortopedica per la rimozione del neurinoma nel contesto muscolo retto femorale coscia destra.
Volevo avere qualche informazione, se vi è la possibilità che la lesione sia mutata da benigna in maligna in tre mesi essendo aumentata, di seguito riporterò le misure, e se vi sono rischi nell'intervento, intendo rischi motori a seguito della rimozione e se può con l'intervento trasformarsi o possono formarsi delle recidive.
Inizialmente Rm con MDC effettuata a Marzo rilevava una lesione produttiva mesenchimatosa, con area centrale sede di fenomeni necrotici, di dimensioni cm 3,7 x 1,5 x 1,3 si era ipotizzato ad un sarcoma.
Effettuata agobiopsia nel mese di Aprile con diagnosi: Referti istologici compatibili con neurinoma. Immunoistochimica: Proteina S100+ ; CD34- ; CITOCHERATINE AE1/AE3 E CAM5.2- ; DESMINA - ; MIOGENINA - ; ACTINA 1A4- ; MIB1+ in circa il 2% delle cellule.

Avevamo a seguito dell'esame istologico concordato insieme al dottore di rimuovere il neurinoma passate le ferie estive, verso il mese di Ottobre. Per scrupolo ho eseguito risonanza prima delle vacanze nel mese di Luglio e a seguito dell'esito abbiamo concordato di operare in questo mese di Agosto.

Esito RM con MDC del mese di Luglio
Nel contesto del muscolo retto femorale, al terzo distale della coscia dx è presente massa fusiforme con cordoni di tessuto molle disposti verticalmente che si estendono alle estremità prossimale e distale della formazione. La lesione che in condizioni basali appare isointensa alle strutture muscolari nelle sequenze T1 pesate e disomogeneamente iperintensa in Stir, mostra in diffuso contrast enhancement con area focale centrale a basso segnale nel contesto verosimilmente sede di fenomeni necrotici. Le misure attuali della formazione 4,53cm x 2,67cm x 2,62cm appaiono incrementate rispetto al precedente esame di RM di Marzo.

grazie per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo

48% attività
4% attualità
16% socialità
TAORMINA (ME)
FURCI SICULO (ME)
GIARRE (CT)
GIARDINI-NAXOS (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
aspettiamo l'istologico definitivo prima di dire inesattezze. Per la parte chirurgica non siamo noi (e soprattutto con questo mezzo) a poter valutare.
Cordiali Saluti
Dr. Alessandro D'Angelo
(email: dangelo@oncologiataormina.it)

[#2] dopo  
Utente 388XXX

La ringrazio. Aspetterò dunque il prossimo istologico dopo l'intervento suppongo. Grazie