Utente 438XXX
Salve, vi scrivo per chiedere un consulto sull'ereditarietà dei tumori. Io ho 20 anni e ho 4 parenti stretti da parte di mio padre che hanno sofferto di tumore. Mio nonno é morto di tumore al colon (a titolo informativo sottolineo che assumeva abbondantemente alcol e carne rossa), mia nonna ha avuto un cancro all'utero, mio zio (anche lui beveva spesso alcol) l'ha avuto all'esofago, e mio cugino al rene; tutti circa all'età di 60/65 anni tranne l'ultimo, a meno di 30 anni. Ho sentito che in certi casi ci può essere un fattore genetico ereditario, é così? E in tal caso, posso fare esami che in qualche modo analizzino il mio DNA e possano scoprire se ci sono geni portatori di mutazioni? Altrimenti, che tipo di controlli potrei fare? Sono disposta a farli anche a pagamento, se non li ho attraverso il sistema sanitario nazionale.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto allega non deve fare alla sua età alcun test.

Legga perché

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/69-tumori-ereditari.html

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 438XXX

Ho letto, grazie per la sua risposta. Dimenticavo però un "piccolo" particolare: vicino a dove abitiamo é presente una piccola struttura con il tetto in amianto per la quale ci è stato comunicato che a breve verrà rimossa, ma finora ci abbiamo convissuto, anche mio nonno e mia nonna in precedenza. Questa presenza può in qualche modo influenzarci o averci influenzato? E ultima questione, se io non devo fare alcun controllo, è opportuno che invece mio padre o parenti stretti più grandi lo debbano fare? La ringrazio molto per la disponibilità .