Utente 101XXX
Salve, vi illustro la mia situzione:
Sono una donna di 75 peso 53,50 kg.
Dopo una perdita evidente del peso da 55Kg a 48Kg, dopo vari esami, mi hanno riscontrato un tumore al colon ascendente destro. Ho subito un intervento in quanto avevo un gozzo grosso quanto un'arancio nell'intestino. Successivamente parlando con il chirurgo mi disse che la massa non era tutta tumorale ma che c'erano alcune pezzi tumorali. Tutto questo a marzo/aprile 2008. Poi ho effettuato 12 cicli di chemioterapia durati 6 mesi. Ora dopo 3/4 mesi dall'ultima chemioterapia devo andare al controllo ed ho già effettato alcuni esami tra cui tac torace-addome pelvi con mezzo di contrasto; questo esame risulta tutto ok dal commento del dottore, mentre nell'esame dei merkers tumorali risulta sotto la voce CA 19-9 esito 39,35 (valore di rif. max fino a 37).... mentre C.E.A. esito 2,4 (valore di rif. max fino a 5). Vorrei sapere mi devo preoccupare di questi valori? Come mai il CA 19-9 è alto?
Da premettere che ho anche un'epatite presa da quando ero piccola; è vero che questo problema fa alterare i valori dei markers?
Ho anche un'altra domanda da porvi....come mai non ho l'agilità di prima nel muovermi, cioè le gambe non mi reggono bene come prima, mi hanno detto ke è l'effetto della chemio, ma guarirò col tempo o devo sempre barcollare?
Mi sono appena iscritta e vi ringrazio anticipatamente delle risposte...Grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

il valore è solo debolmente fuori norma e può essere correlato anche all'infiammazione cronica data dall'epatite. Per puro scrupolo lo ripeterei tra un paio di mesi per confrontare i valori. Occorrerebbe sapere che schema di terapia è stato adottato per comprenderne gli effetti collaterali ma direi che la debolezza e la perdita di tono sono possibili con la maggior parte dei farmai antiblastici. Con il tempo il tutto andrà a migliorare ed a risolversi.

Cari saluti, sempre a disposizione

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it