Utente 468XXX
mi e' stato diagnosticato un carcinoma sebaceo al sopracciglio.
questo e' stato l'esito dell'istologico:
i frammenti sono solo x piccola parte rivestiti da epitelio pavimentoso,in granparte risultano privi di rivestimento epiteliale e sono caratterizzati dalla presenza di cellule di foggia assai varia con citoplasmaper lo piu scarsoe nuclei a reticolo cromatico denso e anche irregolarmente disposto.solo in qualche campo si osserva una differenziazione in senso sebaceo di tali elementi cellulari.isole di cellule atipiche infiltrano il connettivo circostante e anke fasci di tessuto muscolare striato dissociandone la composizione.da rilevare che i frustoli inviati sono stati plurisezionati anke in senso ortogonale.discreto il numero di mitosi anche atipiche.
assai spiccata la variazione nella forma e volume dei nuclei.modica reazione flogistica linfoplasmocitaria.i limiti di escissione della eteroplasia casono su tessuto nettamente eteroplastico.
Giudizio diagnostico: carcinoma sebaceo del sopracciglio sinistro.

Il medico anatomopatologo ha fatto anke l'esame ki67 da cui e' risultato un 30% di cellule positive.
un oncologo mi ha detto che pur essendo un tumore maligno,e' un tipo di tumore (di forma molto rara)molto aggressivo ma che di solito rimane localizzato e raramente produce metastasi,e cmq se le produce,sono metastasi a livello locale e non generalizzate....e' vero o avete notizie diverse???
mi ha detto di stare relativamente tranquillo e che verra asportato il tessuto non asportato durante la prima operazione.voi cosa potete dirmi???sono in ansia...........

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ha già chiaramente risposto un anatomopatologogo, un oncologo ed un radioterapista.

Tramite Internet non è possibile pportare ulteriori contributi.

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 468XXX

HO RITIRATO OGGI IL REFERTO DELL'ECOGRAFIA E VI E' RIPORTATO COSI:
"IN SEDE LATEROCERVICALE,A LIVELLO 2 DI SX,SI OSSERVANO MULTIPLE ADENOPATIE TENDENTI ALLA CONFLUENZA,DEL DIAMETRO MASSIMO DI 18 MM.
A LIVELLO 3 OMOLATERALE E AI LIVELLI 2 E 3 DI DESTRA SI OSSERVANO UNICAMENTE LINFONODI DI ASPETTO REATTIVO DELLE DIMENSIONI MASSIME DI CIRCA 10 MM.
LE GHIANDOLE PAROTIDI E SOTTOMANDIBOLARI PRESENTANO REGOLARE ASPETTO ECOTOMOGRAFICO.

MI PUO' CHIARIRE E DIRE LA SUA OPINIONE?QUELLE ADENOPATIE TENDENTI ALLA CONFLUENZA COSA SONO?SONO DA PREOCCUPARSI?

GRAZIE

[#3] dopo  
Utente 468XXX

dott.catania puo' per cortesia sciogliere questo mio dubbio?

[#4] dopo  
Utente 468XXX

egregio dottore,ho ritirato oggi l'esito dell'esame istologico seguente l'operazione di escissione completa del tumore,e glielo riporto di seguito:
CARCINOMA ANNESSIALE DI TIPO ECCRINO.G2.
AREE ASSOCIATE DI DIFFERENZIAZIONE SQUAMOSA.
DIMENSIONE MASSIMA 11 mm
INFILTRAZIONE DEL DERMA A TUTTO SPESSORE CON ESTENSIONE A CAMPI DI MINUSCOLO SCHELETRICO SOTTOSTANTE.
PROFONDITA' MASSIMA DI INFILTRAZIONE : 5,8 mm
INVASIONE VASCOLARE:NON EVIDENTE
INFILTRAZIONE PERINEURALE : + (POSITIVA)
MARGINI DI EXERESI:NEOPLASIA CONTIGUA AL PIANO PROFONDO DI EXERESI(DISTANZA MINIMA <0,1 mm)
ALTRI PIANI INDENNI
FRAMMENTO DI TESSUTO MUSCOLARE STRIATO ESENTE DA INFILTRAZIONE NEOPLASTICA

IL DOTTORE MI HA DETTO CHE AVENDO IL TUMORE INFILTRATO IL NERVO(INFILTRAZIONE PERINEURALE)C'E' LA POSSIBILITA' CHE SI RIFORMI LUNGO IL PERCORSO DEL NERVO.
CREDO CHE SE SI RIFORMASSE LUNGO IL PERCORSE DEI NERVI SAREBBE UNA COSA MOLTO PIU SERIA,GIUSTO?PERCHE POI TOGLIERE UN TUMORE DA UN NERVO SAREBBE UN'OPERAZIONE MOLTO PIU COMPLESSA RISPETTO A QUESTA CHE HO SUBITO,O SBAGLIO?MI PUO' GENTILMENTE CHIARIRE LEI PER CORTESIA?

[#5] dopo  
Utente 468XXX

gentile dottore,potrebbe cortesemente rispondere al mio quesito?^