Utente 959XXX
vorrei chiedere un parere a voi oncologi.operazione al colon,esame istologico;adenocarcinoma moderatamente differenziato (g2),con diffusi aspetti di tipo mucinoso,infiltrante la parete intestinale fino al grasso periviscerale.i margini di resezione ghirurgica sono esenti da infiltrazione neoplastica.l'appendice vermiforme è esente da alterazioni di rilievo.i 21 linfonodi repertati sono esenti da infiltrazione neoplastica,pTNM:pT3 NO Mx.i 2 polipi di cm.0,5 corrispondono ad adenoma tubulare con displasia di basso grado.la terapia è:1 ciclo di trattamento secondo schema FOLFOX(oxaliplatino 85mg/mq ev g1 ,acido folinico 200 mg/mq ev gg 1,2 5-fluorouracile 400 mg/mq ev gg 1,2 bolo;fluorouracile 600/mg/mq ev gg 1-2;cicli ripetuti ogni 14 giorni.terapia con zeffix per virus epatite per un anno.ora detto questo oltre i sintomi fisici mi sta disturbando anche psicologicamente soprattutto la forte debolezza che mi porta e che persiste con alti e bassi per tutto il tempo che c'è tra una chemio e l'altra a volte mi prende un forte nervoso che mi porta a prendere gocce per calmarmi.quindi vorrei sapere se dovessi smettere la terapia cosa mi porterebbe.non mi dite di parlare con lo psicologo per favore perchè non penso che potrebbe farmi passare tutti i disturbi fisici che ho e che mi portano ad essere depressa.al solo pensiero di passare così i prossimi mesi sto malissimo.vi prego rispondetemi.grazie

[#1]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la chemioterapia adiuvante in corso è un ombrello protettivo più ampio rispetto al solo intervento chirurgico. Direi che è opportuno portarla avanti. Semmai occorrerebbe parlare con gli Oncologi curanti per avere farmaci di supporto che possano alleviare i disturbi che man mano si presentano. Resto a disposizione, un caro saluto con un grande in bocca al lupo ed i migliori auguri di Buona Pasqua.

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#2] dopo  
Utente 959XXX

parlerò certamente con gli oncologi di questi problemi .grazie dottor Pastore e tanti auguri di Buona Pasqua anche a lei.

[#3] dopo  
Utente 959XXX

dott.Pastore mi scusi se la disturbo ancora ma dopo essermi documentata su internet ho alcune domande da farle,vorrei solo dei validi motivi per continuare la chemio dopo aver saputo che questa è cancerogena,che fa cadere i capelli ,anche se l'oncologo mi ha assicurato di no,che 3 mesi dopo l'operazione è ormai inutile farla e che se è solo per una questione di recidive è per chi è ha rischio e io non ho fattori per cui lo sono.che succede se si fa per 4 mesi anzichè 6?la prego abbia pazienza ma come le ho detto ho sempre più la voglia di non continuare e se proprio devo voglio dei validi motivi,dicendola tutta ho anche letto su un sito che spesso si fà anche perchè ci sono delle entrate notevoli per le terapie,spero sia solo un discorso del passato ma il dubbio viene.la ringrazio in anticipo. da una fifona.buonagiornata

[#4] dopo  
Utente 959XXX

Dottore ,venerdì ho finito la seconda chemio,il giorno stesso ho avuto forte mal di schiena e dolori al petto,il sabato ho avuto fortissimi dolori di colica penso perchè non essendosi ancora formate le feci con la chemio un giorno non sono andata in bagno e il giorno dopo con difficoltà,il colon non essendo abituato e ancora non guarito del tutto dall'operazione, mi ha fatto malissimo tanto da chiamare la guardia medica,il giorno dopo ho cominciato con molte e forti scariche di diarrea molto dolorose e no potendo ovviamente prendere qualcosa che le blocca sto malissimo.la nausea non mi abbandona da sabato,si allevia poco con i medicinali e ho forti bruciori allo stomaco che non mi fanno mangiare molto.Cosa posso fare per la diarrea?e per tutto questo comunque penso che ,ovviamente parlandone all'oncologo,rinuncierò alla terapia.I malesseri sono troppi e non riesco a sopportarli.Lei cosa ne pensa?

[#5]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

per la diarrea si può impiegare la loperamide (ad esempio imodium) in dosaggi da tarare sulla base delle scariche giornaliere. Per la nausea ed il vomito un ottimo farmaco è l'ondansetron (Zofran) (se ne possono assumere 3 compresse da 8 mg al dì). Inoltre tale farmaco ha anche un effetto antidiarroico. L'opportunità della chemioterapia è quella come dicevo di aprire un ombrello più ampio. Anche in situazioni non a forte rischio di ripresa di malattia può essere comunque un vantaggio. Lascia stare i luoghi comuni letti in internet. Io resto a disposizione, anche telefonica.. A voce probabilmente si riescono a chiarire meglio i molti dubbi.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#6] dopo  
Utente 959XXX

Caro Dottor Pastore so che dirmi di continuare la terapia è per maggior sicurezza e lo fa per il mio bene e di questo la ringrazio ma dopo tanto soffrire e non le dico quante ne ho passate diciamo anche per sfortuna da Dicembre ad ora ,lei capisce che sono stanca di sentire dolori e come le dicevo psicologicamente non mi aiutano di certo ad affrontare tutto questo.Ho anche pensato di farmi eliminare l'oxiliplatino che per me è il più pesante e fare solo il fluorouracile,ma ancora non ho deciso.Comunque prometto che ci penserò visto che ho ancora una settimana.Per ora la ringrazio della sua umanità nel darmi delle risposte(cosa oggi molto rara)e prendo in considerazione la sua offerta di parlarne al tel.che sicuramente è la cosa migliore.Le auguro una buona serata e grazie ancora.a presto

[#7] dopo  
Utente 959XXX

caro dottore,se ha 5 minuti da dedicarmi,mi può spiegare quali sono i vantaggi che secondo lei avrei?e facendo tutti i dovuti controlli per i prossimi 5 anni rischierei comunque tanto?le spiegazioni sono più per i miei famigliari,che insistono tanto ,che per me.grazie per la pazienza

[#8]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Di nulla, figurati. Il vantaggio di un trattamento chemioterapico adiuvante risiede nel combattere una eventuale malattia minima residua. La lotta che compie il chirurgo contro il tumore è come quella dello scavatore contro le formiche. Si può essere certi con una pala meccanica se si solleva della terra di aver portato via tutte le formiche? Analogamente il chirurgo operando toglie tutto ciò che è macroscopicamente evidente ampliando l'intervento secondo le linee guida internazionali ma non può sapere se nel resto dell'organismo esistono dei microfoci metastatici ancora non evidenti alle metodiche di imaging. La chemioterapia adiuvante si colloca quindi proprio nell'ottica di combattere eventuale malattia minima residua prima che cresca. Lo stadio di avanzamento del tumore ovviamente viene preso in considerazione nel decidere adiuvante si/adiuvante no, ma ci sono casi borderline in cui ancora a livello internazionale si discute se è opportuno o meno fare terapia dopo l'intervento. Il tuo è uno di questi (ed a mio avviso l'istotipo mucinoso e l'infiltrazione del grasso periviscerale meritano una terapia adiuvante). Parlane con il tuo oncologo di fiducia; perchè proprio di questo si parla: di avere fiducia in chi ti cura ed instaurare un rapporto di mutua collaborazione nell'ottica di una battaglia da portare avanti e vincere insieme. Io comunque ci sono sempre per qualunque consiglio.

Un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#9] dopo  
Utente 959XXX

dottore mi ha convinto continuerò anche se con qualche sacrificio e molta pazienza.vorrei però una volta finita la terapia continuare i controlli facendomi seguire da lei se possibile.un caro saluto e un grande grazie.buon fine settimana.

[#10]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Certamente che è possibile. Puoi contattarmi quando vuoi, i miei recapiti sono sulla mia scheda personale o sul sito www.ipertermiaroma.it

un grande in bocca al lupo per tutto

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#11] dopo  
Utente 959XXX

crepi il lupo.dott.ho visitato il sito ma non riesco a registrarmi,cosa sbaglio?forse devo aspettare che lei sia in linea?grazie

[#12]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Strano.... non è necessario che io sia in linea per la registrazione.... segnalerò l'inconveniente a chi gestisce la parte informatica del sito...

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/