Utente 108XXX
A MIA MADRE (84 ANNI) DOPO UNA DIAGNOSI DI "AGGREGATI DI CELLULE NEOPLASTICHE COERENTI CON SECONDARISMO DA NEOPLASIA MAMMARIA" SEGUITO VERSAMENTO PLEURICO, HA AVUTO L'ESITO DELL'ESAME CITOLOGICO AL FINE DELLA RICERCA DEI RICETTORI POSITIVI IN VISTA DI UNA EVENTUALE ORMONOTERAPIA.
L'ESITO E' IL SEGUENTE: " 1) STRISCIO, 2)CITOINCLUSO - CITOLOGICO POSITIVO PER CELLULE TUMORALI MALIGNE; METASTASI DI CARCINOMA MAMMARIO (ER + PR +ESEGUITI SIA SU STRISCIO CHE SUL CITOINCLUSO).
VORREI CHIEDERVI SE QUESTA DIAGNOSI PERMETTE DI APPLCIARE UNA TERAPIA ORMONALE OPPURE RITENETE (VISTA L'ETA)UNA TERAPIA DI ALTRO TIPO.
RINGRAZIO MOLTISSIMO! UN CORDIALE SALUTO.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

se i recettori per estrogeni e progesterone sono positivi è senza dubbio indicata una ormonoterapia. L'età controindica trattamenti più aggressivi. Se vi sono delle localizzazioni specifiche si può coadiuvare il tutto con delle applicazioni di ipertermia (vedi sito www.ipertermiaroma.it).

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Gent.mo innanzitutto La ringrazio moltissimo.
Proprio nella giornata di domani dovrebbero affidarmi la terapia.
Mia madre ha ancora un po di liquido/acqua nel polmone sx nonostante la cd. toracentesi (nella manovra ha tossito ed hanno sospeso la manovra); Lei pensa che questa terapia la possa far scomparire?
La ringrazio ancora. Un cordiale saluto.

[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Di nulla, figurati... L'ormonoterapia senza dubbio può dare beneficio ed essendo il versamento pleurico di natura neoplastica se le cellule malate rispondono al trattamento è possibile che il versamento stesso scompaia o regredisca. Si potrebbe valutare anche una manovra chirurgica definita talcaggio per evitare che il versamento si riformi (a prescindere dalla terapia). Si tratta di una manovra semplice e facilmente realizzabile. In alternativa si potrebbe instillare della mitomicina C nel cavo pleurico per rallentare il riformarsi del liquido. Non da ultimo risolto il versamento o se esso non è massivo si può applicare localmente l'ipertermia. Come vedi ci sono tante possibilità. Un caro saluto
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#4] dopo  
Utente 108XXX

Scrivo da una città dove ci sono medici/luminari molto preparati in questo campo e Le posso assicurare, senza complimenti, che Lei è una persona estremamente chiara e preparatissima.
Un cordiale saluto.

[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Ecco che mi fai arrossire :) Ti ringrazio per i complimenti.

Un caro saluto

Carlo
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it