Gonfiore caviglia dopo frattura tibia e malleolo

Salve, il 27 febbraio sono stato operato a seguito di una frattura spiroide della tibia e una frattura scomposta del malleolo laterale a seguito di una caduta in bici.
Mi hanno applicato due placche con viti, da oltre 10 giorni ho abbandonato l utilizzo delle stampelle e naturalmente ho il pieno carico, ho iniziato fisioterapia e nonostante la mobilità della caviglia sia molto buona la zona interessata, caviglia e zona tibiale, è rimasta molto gonfia.
Durante la giornata utilizzo una calza a gambaletto a compressione graduata, dormo con materasso alzato ma nonostante tutto non vedo miglioramenti.
Mi chiedo se può essere una situazione normale ed eventualmente tra quanto tempo dovrei preoccuparmi se la situazione non dovesse migliorare.
Grazie.
[#1]
Dr. Efisio Musu Ortopedico 567 38
Gentile signore devo dirle che le fratture tendono a guarire molto prima che si ripristini una circolazione sanguigna del tutto normale dopo che è stato completamente alterato con l’evento traumatico il circolo venoso di ritorno da cui consegue l’edema più o meno marcato che si manifesta nella posizione eretta e nella deambulazione.
Tutto esatto quello che sta facendo,ossia l’arto in scarico ( potrebbe aggiungere oltre al materasso sollevato,un cuscino ) e l’uso della calza elastica.
Le consiglio di indossare la calza elastica prima di alzarsi dal letto,quando l’arto è sen’altro meno edematoso.
Cordiali saluti.