Il piede verso l'alto, nè quando lo distendo, ma avverto ancora delle fitte nella parte

Buongiorno,
il giorno 07 ottobre, dopo anni che non lo facevo (2 o 3), ho fatto una corsa molto blanda per circa 1/2 ora.
Finita l'attività tutto ok e il giorno dopo (08/10) ho camminato normalmente senza avvertire il minimo fastidio. La sera dello stesso giorno, però, mentre ero seduto, col piede dx completamente scarico (in quanto ero seduto ad una altezza in cui il piede non poteva toccare a terra) andando a fare un movimento del piede stesso( tipo una semi-rotazione) mi è venuto d'improvviso un dolore (tipo fitta) alla parte interna della caviglia con interessamento anche del collo piede. Il dolore si faceva più acuto se tentavo di alzare il piede verso l'alto, rispetto a quando lo andavo a distendete ( il piede non ha subito alcun gonfiore, ne livido).
Dal giorno successivo (09/10) ho messo una cavigliera elastica, ho iniziato a prendere OKY in bustine mattina e sera fino al 12/10 e due applicazioni al giorno di VOLTAREN pomata che ancora tutt'oggi faccio. Inoltre ho osservato due giorni di riposo assoluto (il 10 e 11 ottobre).
Ad oggi non avverto più dolore nè quando alzo il piede verso l'alto, nè quando lo distendo, ma avverto ancora delle fitte nella parte interessata quando cammino.
A cosa potrebbe essere imputato il tutto?
Cosa potrebbe essere questa patologia?
Mi consigliate qualche medicinale oltre a quelli già presi?
[#1]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,5k 264 8
Forse parlava di settembre, comunque Lei capirà bene che non è possibile consigliare terapie, sia perché è vietato per legge farlo online, sia perché comunque prima bisogna fare diagnosi e questo, senza averLa visitata, non è possibile. E' probabile che si tratti di un'infiammazione magari dovuta a un esercizio eccessivo dopo tanto riposo, e/o terreno duro e accidentato e/o uso di calzature non adatte. Comunque queste sono tutte ipotesi e altre potrebbero essere fatte. Chieda una visita presso un Fisiatra, in modo da valutare direttamente il piede e decidere se occorrono terapie fisiche per completare la guarigione
Cordiali saluti

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo dottore,
mi riferivo al mese di ottobre.
E' una cosa di pochi giorni fa.
[#3]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,5k 264 8
Ho pensato a settembre perché il 7 ottobre è domani il 10 è sabato prossimo e il 12 fra una settimana...Qualcosa comunque non va nel calendario.
A parte ciò confermo il resto della risposta, rallegrandomi che il poco tempo trascorso dal trauma renderà più utile la fisioterapia
Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ha perfettamente ragione dottore, mi scusi tanto, il tutto è da traslare indietro di una settimana.
Grazie mille.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa