Utente
Buongiorno. Pratico pallavolo da 20 anni e non ho mai subito traumi. Da 2 anni soffro di male al gomito che mi impedisce l'estensione (arrivo al 70%), gonfiore costante e a volte nei momenti più acuti non riesco neanche a fare le azioni quotidiane come lavarmi i denti.
Ho fatto un rx e recentemente una RMN.
I responso della RMN è stato: in sede cubitale discreto versamento intraarticolare con presenza di numerosi corpi di tipo condromatoso, in sede di cavità articolare. Corpo condromatoso rilevante di 13mm appare evidente a livello recesso posteriore. Conservate le strutture legamentose. In sede il nervo ulnare. Iniziale deformità di tipo atrosico con iniziale osteofitosi marginale a livello superficie articolare omerale.
Lievemente disomogenea appare l'intersezione tendinea a livello dell'epicondilo.
Alterazioni artrosiche con osteofitosi marginale anche a livello dell'oleocrano.

Prima della RMN ho fatto terapie e manipolazioni e 3 consulti da medici specialisti , senza il minimo beneficio, anzi con peggioramento della situazione.

Secondo il vostro parere, si rende necessario un intervento chirurgico?
E' possibile per questa patologià intervenire in artroscopia?

Grazie per l'eventuale risposta.

Saluti.

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile utente, sembra che ci sia una artrosi del gomito, forse su una sofferenza della cartilagine con componente osteocondrosica. Ci sono dei corpi mobili nell'articolazione, che credo siano pezzi di cartilagine staccata, ma non posso esserne sicuro senza visionare le immagini. Sembra che ci sia indicazione per un intervento in artroscopia, per rimuovere i corpi mobili. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente
Molte grazie per la celere risposta.
Sono così stanco di avere male e sentirmi dire di fare terapie o cure cortisoniche, che un intervento chirurgico se risolutivo, lo farei subito.

Grazie ancora,
saluti.

[#3]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
In una patologia per sua natura degenerativa, non può esserci un intervento risolutivo, ma magari si può migliorare, anche di molto, la sintomatologia e la funzionalità.
Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#4] dopo  
Utente
Devo dire che il dolore è ciclico e nei momenti peggiori non riesco neanche nelle azioni quotidiane.
Ho notato che l'assoluto riposo (anche per 1 mese) non mi fa bene, riducendo ulteriormente l'estensione e la mobilità dell'arto.
Se invece tengo l'avanbraccio in movimento, recupero in estensione.
Voglio approfittare ulteriormente della sua cortesia, chiedendole se patologie come la mia sono comuni.

Grazie ancora, saluti.

[#5]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Non sono comuni livello del gomito; possono essere legate a microtraumi o traumi ripetuti, predisposizione personale, sofferenza nella crescita, e altre cause che non conosciamo ancora.
Si faccia vedere da uno specialista del gomito che possa, se ritenuto necessario, fare una artroscopia. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#6] dopo  
Utente
Operato in artroscopia. Estratti 7-8 corpi solidi, di cui maggiore di 1cm.
Ora sto lavorando per recuperare l'estensione del braccio (con molta difficoltà), visto che l'ho tenuto contratto dal male per 2 anni.
Non ho più dolore, se non ai tendini dovuto probabilmente al carico di lavoro durante la riabilitazione.

Cordialità.
Piva Mirco.

[#7]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Sono contento che ci sia stato un miglioramento. Ora si concentri sulla fisioterapia. Saluti cordiali e in bocca al lupo.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it