Utente
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 18 anni; in seguito allo "scrocchiare" della mia spalla destra pur senza avvertire alcun dolore,l'unico dolore è tra la scapola e la colonna vertebrale, sono andato dal medico di famiglia il quale mi ha consigliato, visto ke vedeva la spalla fuori asse, di fare una risonanza magnetica. Il risultato è il seguente:

Quesito clinico:lesione cuffia
Esame eseguito con sequenze fast spin Echo pesate in T2, spin Echo pesate in T1 e STIR acquisite su piani di scansione multipli.

Disomogeneità delle contrapposte superfici articolari acromion-claveari come per condropatia di grado medio-elevato; a tale livello concomita una discreta salienza della capsula fibrosa in sede superiore. Riduzione dello spazio di scorrimento sottoacromiale.
Il tendine del sovraspinoso risulta assottigliato e disomogeneo a livello dell'area critica ed in sede inserzionale, come per tendinopatia di grado moderato da verosimile impingement cronico. Nei limiti il trofismo del ventre muscolare corrispondente. Concomitano modesti fenomeni reattivi in corrispondenza della borsa sub acromion deltoidea.
Analoghi fenomeni sono riscontrabili lungo la porzione inserzionale del tendine del m. sottoscapolare.
Minime disomogeneità del complesso legamentoso gleno-omerale inferiore da riferire verosimilmente ad esiti.
Non evidenza di significative alterazioni a carico del cecine della glena, per quanto sia valutabile con la metodica. Il capolungo del bicipite appare in sede. Non versamento articolare.


Io dall' Ottobre dello scorso anno ho cominciato a svolgere attività come pallanuoto e palestra, anche se la spalla mi "scrocchiava" da molto prima. Ora potreste gentilmente consigliarmi qual'è la migliore terapia per poter tornare a fare gli sport che praticavo prima in tempi relativamente brevi o se è necessaria una visita approfondita per valutare meglio la situazione? Inoltre nel frattempo posso fare esercizi in palestra o nuoto libero senza carichi pesanti?

Vi ringrazio per la gentilezza, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
Credo che sia necessaria una visita di un ortopedico specialista della spalla, vista la presenza di alterazioni che di solito si trovano in persone non così giovani. Ha hai avuto un trauma a questa spalla? Una caduta da bici o moto? L'altra spalla tende a "scricchiolare" come questa? Potrebbe anche esserci una predisposizione, nel senso di lassità ligamentosa costituzionale. Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la tempestività della risposta,comunque avendo fatto tanti anni calcio mi è capitato spesso di ricevere botte alla spalla ma non ricordo di aver mai subito un trauma molto grave. Inoltre l'altra spalla non tende a scricchiolare come questa e oltretutto la sento molto più stabile. Gentilmente vorrei sapere se in attesa di una visita specialistica posso continuare a fare gli sport sopracitati? La ringrazio

[#3]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Senza visita non posso dirle se può o non può fare sport.
In linea generale, bisogna evitare i movimenti che danno dolore durante l'esecuzione o lasciano dei dolori il giorno dopo. Stia comunque attento ai movimenti che fanno lavorare la spalla ai massimi gradi.
Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it