Utente
Salve a tutti,è la terza sezione che cambio e finalmente direi di avere trovato quella giusta. Da ormai 3 settimane soffro di un dolore allo sterno,è un dolore che mi capita sempre e unicamente quando mi muovo/o respiro a pieni polmoni (così si espande la cassa toracica e si muove anche lo sterno) se muovo avanti le spalle,o molto di più se le tiro completamente indietro. Questo dolore non mi capita quando sono in movimento,per esempio io ho la passione dei pattini in linea,e quando corro che tengo tutto il corpo in movimento non sento niente. ma quando sto fermo alla scrivania o anche seduto per un tot di tempo,se mi ricomincio a muovere compare sto dolore. Sono andato dal medico di base il quale ha detto che sono Dolori dal caldo,che sudando espelliamo molti sali minerali. Così ho preso un'integratore da lui consigliato,dopo una settimana sarebbe dovuto esse passato tutto invece non è cambiato niente. Ci sono tornato e mi ha detto che devo stare tranquillo (sono un soggetto ansioso che soffre ogni tanto di attacchi di panico) che non ho problemi cardiaci (la mia fobia,già fatto ecg 6 mesi fa e analisi del sangue 3 mesi fa,sono sano come un pesce) anche perchè non fumo,mi tengo regolarmente in movimento,e sono giovane. La psichiatra ha detto le stesse cose del dottore,che lo sterno è un'osso che viene messo sempre in movimento quando si utilizza la parte superiore del corpo,che come tutte le parti del corpo può avere i suoi problemi,e che è normale che con il caldo possa far male,come d'inferno in freddo possa causare dolori intercostali,o comunque colpi di freddo. Ora chiedo a voi,c'è qualche rimedio? qualche "trucchetto" se così vogliamo dire? mmm vorrei sottolineare che da un po di tempo ogni volta che sto seduto alla scrivania le mie spalle si tendono come una corda di violino,non so il motivo e non me ne rendo neppure conto,può centrare la postura scorretta? Respirando lo stesso,se lo faccio a pieni polmoni sento sto dolorino,ieri sera stavo ridendo con degli amici mentre ci parlavo per pc e quando ridevo (il movimento veloce del torace su e giù) mi faceva male. non fumo,non bevo e mi tengo in forma,che dovrei fare? lasciare che passi da solo?

[#1]  
Dr. Emanuele Caldarella

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
PAVIA (PV)
PARMA (PR)
PIACENZA (PC)
COMO (CO)
MARCALLO CON CASONE (MI)
RHO (MI)
CIGLIANO (VC)
MATERA (MT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Ritengo che l'area corretta fosse la chirurgia toracica: difatti il Dott. Scannagatta Le ha mostrato disponibilità ad occuparsi del Suo caso QUALORA fosse di competenza chirurgica toracica (evidentemente ha il dubbio che possa trattarsi di qualcosa d'altro).

Ma di sicuro, non è di competenza ortopedica, in quanto l'ortopedia si occupa dell'apparato locomotore, e la gabbia toracica non ne fa parte.

Distinti saluti
Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2] dopo  
Utente
ma il dolore avviene durante il movimento degli arti superiori,è passato ormai un'altro mese e a quanto apre non sembra voler diminuire. Proprio 10 minuti da mi sono alzato,ho steso le braccia in avanti,poi indietro e infine in alto per "sgranchirmi" il risultato è stato come se lo sterno fosse stato messo sotto pressione,o come se un muscolo fosse (mi passi il termine,non me me viene in mente altro ora) danneggiato. non ha proprio nulla a che vedere?