x

x

Scossa sotto 3°\4° metatarso

Salve a tutti,ho bisogno di un parere di un dottore molto bravo dato che ho un problema che non riesco a risolvere..
Io ho 26 anni e gioco a calcio dilettantistico, circa 7-8 anni avverto un dolore al piede destro, un scossa di preciso tra il 3° e il 4° metatarso, una scossa leggera che mi dava fastidio soprattutto con le scarpe da calcio quando appoggiavo il piede nella parte anteriore, ma riuscivo sempre a farmelo passare con dell'ovatta tra le dita non sapendo che avevo, con il passare del tempo e di qualche anno ha iniziato a farmi sempre di piu male cioè che cosi dal nulla come a 2 minuti dall'inizio della partita come alla fine o a meta, giocando mi prendeva questa scossa all' improvviso facendomi saltare completamente, l'unica cosa da fare era quella di levarmi le scarpe. Alche sono andato da un fisioterapista bravo è mi ha diagnosticato il famoso neuroma di morton, ho fatto quindi subito i plantari con lo scarico nella fascia metatarsale, nel punto interessato.
E devo dire che al piede destro non sento piu dolore ho per lo meno raramente, il problema è che da 3\4 anni fa mi è arrivato anche al piede sinistro, però molto piu forte con le stesse caratteristiche scossa forte tra il 3° e il 4° metatarso e a volte anche nel mignolo, sopratutto con le scarpe da calcio ma mi viene spesso anche con i mocassini dove non ho rialzi ne solette,
però la cosa grave è che io gioco a calcio è fin che gioco su un campo d' erba li non mi da tanto fastidio ma se gioco s'un campo di cemento o erba sintetica bassa dopo 10 mimuti mi inizia a dare una scossa fortissima al punto di fermarmi e non riuscire neanche a camminare.
A questo punto ho dovuto rifare i plantari a tutte e due i piedi con gli scarichi nella zona della scossa ma questo non ha portato a nessuna soluzione. Ho deciso quindi di fare sia una ecografia ( il dottore mi ha detto che non si vede un gran che ma secondo lui sentendo il mio racconto ha detto che si intravedeva un leggero neuroma di morton) che una risonanza magnetica con esito negativo, cioè che non risulta niente, ed infine facendo delle infiltrazioni nella zona interessata, ma sempre con esiti negativi, allora io mi chiedo ma che cosa hoooo!!!! non riesco a capire cosa mi perseguita, dato che gioco a calcio vorrei risolvere al piu presto questo odiosissimo problema che mi sto portando avanti anche da troppo.. Aiutatemiiiiiiiiii :))))))
[#1]
Dr. Giorgio Leccese Chirurgo generale, Chirurgo della mano 9,7k 314
Gentile Signore,

la sintomatologia da lei riferita è classica del neuroma (metatarsalgia) di Morton.

Oltre ai plantari di scarico, proverei ancora con le infiltrazioni.

Farei anche un'ecografia con sonda ad alta frequenza (la RM non sempre vede dettagli di piccole dimensioni, soprattutto se la scansioni non sono alla giusta distanza), non escludendo, in caso di conferma diagnostica e di persistenza dei sintomi, un intervento chirurgico.

Buona giornata.

Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale