Utente
Buongiorno gentilissimi, sono a chiedervi cortesemente delucidazioni riguardanti un avvenimento che ha portato a successive verifiche e del quale ora ho parziali risposte, di conseguenza chiedo a professionisti seri ed esperti come voi. Circa un anno fa, in concomitanza con la perdita del lavoro da parte mia e un successivo periodo, diciamo così,ad umore tendenzialmente depresso,decido di andare da un conoscente che pratica pranoterapia per cercare sollievo con una delle pratiche non convenzionali esistenti. All'appuntamento successivo, porto con me anche mio figlio, allora di anni 15, per questo motivo; la compagna del mio conoscente,con la quale egli ha uno studio,è medico chirurgo specializzato in pediatria, omeopatia e omotossicologia, e mi invita a portare mio figlio per analizzare eventuali, diciamo così, anomalie posturali dovute, nell'ipotesi, a blocchi interni ed inconsci che avrebbe poi trattato con Fiori di Bach (anche il figlio di questo mio conoscente,che come ed assieme al mio pratica calcio, mi diceva la signora fosse già stato sottoposto a questa indagine preventiva). Ho dovuto fare questa lunga premessa per farvi capire bene, spero, il contesto, ed ora sono finalmente a raccontare quale pratica mi ha poi lasciato (oltre a quella dei boccettini di Fiori di Bach impugnati e fatti muovere con entrambe le braccia,da sdraiato, in diverse direzioni, e sguardo preoccupato della signora....mah) così perplesso. La Dottoressa fa sdraiare mio figlio su di un lettino, analizza alcuni aspetti, e poi,chiamandomi ad osservare,mi fa notare come,guardando il ragazzo da dietro,quindi dalla testa in direzione dei piedi, se tracciamo una linea immaginaria che parte dal naso e va verso l'ombelico, questa linea non raggiunge il medesimo,non è, diciamo così,in piombo. Non mi dice però cosa potrebbe avere influenzato questo aspetto.Io successivamente faccio sottoporre mio figlio a visita ortopedica e fisiatrica,nel corso delle quali,a parte normalissime lievi asimmetrie,non viene rilevato nulla di importante,e durante una delle quali,forse per accontentare la mia richiesta,non sembra essere rilevato nulla di ciò che mi faceva notare la Dottoressa, cioè naso e ombelico perfettamente in linea,o quasi.Le domande sono: mi confermate che indagini di questo tipo,ammesso abbiano un significato,perchè nessuno ,nè di persona,nè sul web,ne sa nulla,vanno eseguite col soggetto in piedi? se anche fosse rilevabile questo, chiamiamolo,disallineamento,sarebbe nella normalità del corpo umano,visto che tutti siamo più o meno asimmetrici, e che quindi sia dipeso,chessò,da una scapola leggermente più sporgente dell'altra, e che abbia fatto ruotare il busto leggermente? come mai ad indagine analoga successiva non si è rilevato questo disallineamento? grazie e scusate se mi sono molto dilungato, ma vorrei evitare a qualche conoscente o amico di spendere denaro da chi fa indagini forse non consone e senza nemmeno averne il titolo.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore ma lo sa che siamo nel 2013 ?
Lo sa che sono finiti i tempi dei " boccoli al naso" ?
Lo sa come finiscono questi sedicenti maghi, guaritori e scienziati del benessere, che curano con astri e luna, influssi marini ?? ahahahahhaha !!!!!!!
Lasci stare questi discorsi; la medicina e chirurgia è una cosa seria, serissima, difficile, difficilissima , che cura patologie vere con MEDICI E SPECIALISTI VERI.
Dice bene Lei, <<<< grazie e scusate se mi sono molto dilungato, ma vorrei evitare a qualche conoscente o amico di spendere denaro da chi fa indagini forse non consone e senza nemmeno averne il titolo. >>>>>.
Si affidi solo a medici Specialisti ortopedici e fisiatri, come d'altronde ha già fatto.

Cordiali saluti

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente
come prevedevo, e la ringrazio di questo; ma proprio per poter avere gli argomenti giusti nel caso di due chiacchere informali con altri genitori che conoscono la "maga" le chiedevo cortesemente, e senza poi disturbarla nuovamente, se potesse rispondere alle domande che le ponevo o dare una risposta che pensa possa raggrupparle e racchiuderle insieme: : mi conferma che indagini di questo tipo,ammesso abbiano un significato,perchè nessuno ,nè di persona,nè sul web,ne sa nulla,vanno eseguite col soggetto in piedi? se anche fosse rilevabile questo, chiamiamolo,disallineamento,sarebbe nella normalità del corpo umano,visto che tutti siamo più o meno asimmetrici, e che quindi sia dipeso,chessò,da una scapola leggermente più sporgente dell'altra, e che abbia fatto ruotare il busto leggermente? come mai ad indagine analoga successiva non si è rilevato questo disallineamento?
Grazie ancora e cordiali saluti.

[#3]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, senza addentrarci tecnicamente nei meandri della semeiotica specialistica, le ribadisco e chiarisco

Suo figlio è stato visitato da un medico? la dottoressa di cui lei parla è un Medico - Chirurgo ?

Se suo figlio è stato visitato da un medico chirurgo, come mi sembra di avere letto, una pediatra, allora non vi è alcuna anomalia nè professionale, nè comportamentale o medico-legale, ci mancherebbe altro.

Non si tratta qui di abuso di professione o di magie o similari cose........ma scherza!!!!!!!!!!

Un medico ha facoltà assoluta di eseguire una visita medica, valutare radiografie, fare le misurazione che crede, prescrivere le terapie che ritiene piu' opportune ecc.ecc.

Se invece fosse stata una figura professionale parasanitaria, infermiera, fisioterapista, massoterapista, posturologa, kinesiologa, podologa, ecc.ecc. allora non avrebbe potuto e dovuto eseguire visita medica, ma avrebbe dovuto inviare al medico generico curante o direttamente al medico Specialista il paziente.

Questo è l'iter piu' corretto e valido per avere le massime probabilità di una valida diagnosi clinica e successiva terapie congrue e idonee.
Parliamo di appropriatezza specialistica, di mirata specializzazione per determinate patologie.
E' ben diverso il concetto.

Poi qualsiasi medico, ginecologo, oculista, odontoiatra, urologo o cardiologo, pediatra puo' visitare qualsiasi paziente in qualsiasi patologia.

Sono le ripeto l'Ortopedico ed il medico Specialista Fisiatra i punti tecnici e legittimi di riferimento piu' specifico, in determinati distretti anatomo funzionali del corpo umano, come lei d'altronde sa bene.

Come lei ha poi fatto. <<<< successivamente faccio sottoporre mio figlio a visita ortopedica e fisiatrica,nel corso delle quali,a parte normalissime lievi asimmetrie,non viene rilevato nulla di importante,e durante una delle quali,forse per accontentare la mia richiesta,non sembra essere rilevato nulla di ciò che mi faceva notare la Dottoressa, cioè naso e ombelico perfettamente in linea,o quasi.>>>>>

L'importante che lei e chi ci legge sappia e qui in Medicitalia le abbiamo dato i giusti suggerimenti , quelli legittimi e validi tecnicamente .

Cordiali saluti a lei
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
la Dottoressa in questione rinnega il suo passato,diciamo così,dai criteri scientificamente corretti,e si avvale totalmente della medicina alternativa quale unica fonte di verità.In effetti potevo evitare di citare il curriculum della Signora.Lei mi dice di non volersi addentrare in tecnicismi specifici,io le chiedo gentilmente per l'ultima volta un suo parere perchè ritengo lei, i suoi colleghi e il sito Medicitalia affidabili ed altamente professionali.I criteri utilizzati dalla,chiamiamola,collega, sono criteri che lei avrebbe utilizzato per una verifica posturale di un ragazzo di 16 anni oppure si trova d'accordo col fisiatra che me lo ha visitato in posizione eretta,senza però darmi,anche lui,una spiegazione del perchè non debba essere fatta una valutazione simmetrica (appurato poi sia o meno un indice veritiero questa linea immaginaria che dal naso scende verso l'ombelico, io sul web non trovo nulla) col corpo in posizione supina? La ringrazio,cordialmente.

[#5]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, non comprendo questa sua spasmodica ricerca di qualcosa di dannoso da parte della dottoressa nei confronti di suo figlio.Mi sembra un vero accanimento personale; ha già avuto spiegazioni e quant'altro sia dai colleghi ortopedico e fisiatra he ha consultato in loco, sia da me nei precedenti consulti.

Questa palese pretestuosa e personalissima accanita ricerca di cosa ? a che pro?

Le ho detto tutto: le ho fatto " luce e strada" tecnicamente su quanto descrive la Scienza ortopedica e riabilitativa.

Le ho detto tutto anche come comportamenti deontologici di ogni operatore, sia se fosse un medico che se non fosse un medico.

Se non fosse stata un medico si sarebbero potuti riscontrare, volendo e dimostandolo, i profili dell'abuso di professione medica; ma qui non esistono per nulla .

C'è colpa medica solo se c'è un danno provocato e non mi sembra che ci sia stato danno da parte della dottoressa sulla salute del suo figlio.

Cosa cerca lei, egr. signore, cosa va cercando?
che mi dice stizzito, <<< per l'ultima volta........... le chiedo un suo parere >>>> .


Che parere chiede ? gliel'ho dato già :
dicendole " approfondimenti tecnici >>> OVVERO intendo la semeiotica medica ortopedica, la specificità specialistica che ovviamente chi non è ortopedico e fisiatra non può sapere .
E che senso ha entrare in meandri supertecnici a lei ostici e che non aggiungerebbero nulla al senso del mio scritto, sopratutto senza aver visitato e valutato nulla come accertamenti diagnostici del caso clinico.
Ecco perchè le ho detto si rivolga ad un ortopedico e fisiatra , cosa che lei ha già fatto.


Se poi lei dice, insiste, sulla dottoressa, <<<............... chiamiamola collega >>>, sbaglia;
perchè è effettivamente una collega se la dottoressa in questione è una Pediatra ,come ha riferito lei stesso.

E non è corretto che lei la offenda.

Poi se fa medicina orientale, se poi fa medicina alternativa, questi sono altri aspetti della vicenda; personali della dottoressa.
Ma le RIBADISCO : legalmente la Dott. ssa ne ha facoltà, se è realmente laureata in Medicina e Chirurgia.

Egr. signore, perchè ha scritto identica richiesta in medicina fisica e riabilitativa? cambiando l'identità e i dati anagrafici? https://www.medicitalia.it/consulti/medicina-fisica-e-riabilitativa/391937-consulto-su-postura.html

Lo sa che questo è Legalmente VIETATO ?

Perchè li non mi risponde nel forum di Medicina Fisica e Riabilitativa a quanto le ho scritto ?

Cordiali saluti ancora e stia sereno se può, che lo vedo molto strano, agitato ed irrequieto.
Cordiali saluti ed auguri di Buon anno .


Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dottore, devo prendere atto di non aver in alcun modo saputo comunicare e domandare in maniera appropriata, e me ne rammarico. Non sono nè agitato nè irrequieto, nè ero stizzito quando le domandavo per l'ultima volta un parere, dove lei copia-incollando la mia frase omette la parola ---gentilmente---. Non pensavo di chiedere pareri che si sarebbero addentrati in meandri supertecnici a me ostici domandando unicamente se lei era o meno d'accordo che una indagine posturale fosse da eseguire in una posizione o in un'altra, o che anche lei non avesse mai sentito parlare di questa linea immaginaria che scende perpendicolarmente al corpo. Mi devo assolutamente, invece, scusare, per il tentativo di ricevere una risposta nel forum "medicina fisica e riabilitativa" con altra identità; non sapendo quale forum fosse il più appropriato e non potendo fare più di una domanda alla volta mi sono registrato col nome di un amico, sbagliando ma in buona fede, lo posso assicurare. Si, sono un soggetto magari ansioso, lo ammetto, e ahimè,dopo un periodo buio della mia esistenza, ancora in cura con ansiolitici dopo aver intrapreso un cammino bello ma lungo di psicoterapia....ma che facevo,postavo la domanda in psichiatria? sicuramente sono io che non riesco a leggere tra le righe del suo scritto una risposta che si vada ad aggiungere al parere di un fisiatra e un ortopedico (solo questi due professionisti, capisco possa essere sufficiente, ma per completezza volevo sapere anche da lei) ,ma visto che anche la Dott.ssa, come lei mi spiega,ha facoltà di visitare pur essendo tutto tranne che ortopedico e pediatra, e avendo riscontrato questa"anomalia" (?), ero curioso di sapere il perchè di quella prima risposta.Non porterò certo mio figlio ad altre visite, glielo assicuro.
Cordiali saluti e Buon anno anche a lei.

[#7] dopo  
Utente
corrego la frase "...pur essendo tutto tranne che ortopedico e pediatra...." con "....pur essendo tutto tranne che ortopedico e fisiatra....".

[#8]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore, anzitutto noto il suo garbo e la sua calma e signorilità nell'eloquio e nel dialogo.

Accetto le sue scuse per il doppio intervento con identico quesito, in 2 forum con due generalità differenti.
Avevo notato il suo partiicolare stato psicologico e la sua stizza molto insistita verso la dottoressa.

Tecnicamente lei ha ragione certamente, ma legalmente la dottoressa essendo laureata in medicina e chirurgia è IN REGOLA.

Deve essere ogni utente, ogni paziente ad avere occhi e testa aperti e sapere a quali specialisti veri affidarsi.
Cosa vuol sentirsi dire ? già ho detto sopra.
Solo lo specialista ortopedico e Fisiatra è idoneo, adatto, valido per queste patologie, per curare quanto suo figlio ha.
Ed ovviamente, specialisti di prim'ordine, quiondi comprenderà bene che NON SPECIALISTI del settore medico suddetto, colonna vertebrale, NON SONO IDONEI in maniera tecnica specialistica.
Detto questo, mi sembra veramente un basso pettegolezzo, un inutile e sterile commento dire oltre tecnicamente, solo per soddisfare la sua ansia e il suo sapere psicogena.
Nè senza visita e senza esame clinico e senza esame radiografico, onestamente è corretto non potere dire oltre, tecnicamente parlando.Non sono parei o consulti specialistici, senza nulla vedere e valutare di persona, ma solo consigli e suggerimenti .

Nella prima risposta le avevo detto : si affidi a Specialisti veri del settore medico interessato.

Concetto che ribadisco anche adesso.

Cordiali saluti e ricambio gli Auguri per il Nuovo anno .

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#9] dopo  
Utente
"Solo lo specialista ortopedico e Fisiatra è idoneo, adatto, valido per queste patologie, per curare quanto suo figlio ha." Dice benissimo Dottore, ma proprio perchè mio figlio non ha nulla, pensavo che un fisiatra o un ortopedico mi dicesse : " per quello che concerne il nostro ambito specifico le posso confermare che indagini posturali per la colonna vertebrale vengono effettuate in posizione eretta, e che per quella che è la mia esperienza non mi risulta sia indagine valida la ricerca di una simmetricità da supino del piano (saggitale?)....così lo ho fatto un esempio pratico di quello che su per giù pensavo di ricevere come risposta.Non voglio assolutamente tediarla oltre, le rinnovo gli auguri di un Felice Anno nuovo e con questa mia chiudo.

[#10]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. signore non è questione di tediare o meno, ma la risposta non è questa che ha dato lei, ne quella che vorrebbe sentirsi dire, ma che nessun ortopedico esperto veramente le direbbe.

Perchè non esiste il termine " visita posturale" " indagini posturali" ecc.ecc .

Ma visita specialistica ortopedica completa che comprende : la valutazione della statica e della dinamica della colonna vertebrale, del passo e della deambulazione, con esami e test semeiologici; oltre all'esame clinico semeiologico degli arti superiori ed inferiori.

Come nota lei era completamente " fuori pista".

Spero veramente di averle chiarito la realtà della Scienza ortopedica, non quanto lei preferirebbe sentirsi dire .
Cordialmente
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -