Utente 280XXX
Buongiorno,
a causa di una persistente tendinite alla gamba sinistra all'altezza del ginocchio laterale, (ginocchio operato ai legamenti e menischi circa 20 anni fa) mi è stata ingessata la gamba fino all'inguine con gesso sintetico e non mi è stato prescritto di tenere la gamba in scarico in quanto mi è stato aggiunto un tacchetto in gomma sotto al piede, per cui in qualche modo posso camminarci più o meno agevolmente.
Mi sono stati prescritti dei farmaci per allentare la infiammazione tendinea ma non mi è stata prescritta eparina, a differenza di quello che vedo in molti casi.
Premetto che non ho particolari problemi di salute, tranne una ipertensione di 1° grado e leggera accellerazione del battito, che sono sotto controllo con farmaci ( ramipril e cardicor 2,5 una volta al giorno), la pressione viaggia in questo periodo estivo intorno ai 70/105 con 60 pulsazioni.
Nei mesi precedenti avevamo riscontrato dalle analisi dei trigliceridi molto alti a 350 per cui sono a dieta ormai dai sei mesi e mi sento molto bene.
La mia eta è di 42 anni.
Mi chiedevo se non dovessi informarmi presso il pronto soccorso o da un medico specialista se ho bisogno o no di assumere eparina vista la mia situazione e visto che comunque non ho subito fratture o traumi e che non tengo la gamba in scarico.
Grazie infinite
Vincenzo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I Colleghi ortopedici mi perdoneranno l intrusione, ma la risposta è si...
Occorre fare una profilassi antitrombotica con eparina a basso peso molecolare il cui dosaggio sarà scelto dai Colleghi, ma di almeno 10 unità per kg di peso.
Mi meraviglio che non le sia stata prescritta
Cordialità
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 280XXX

La ringrazio infinitamente Dottor Cecchini.
Colgo l'occasione per chiedere a qualche suo collega ortopedico, se reputano la terapia conservativa consigliabile, oppure se sarebbe opportuno un altra terapia.
Cordialmente
Vincenzo