Utente 539XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni, lo scorso 4 marzo 2019 ho avuto un incidente sul lavoro, urto contro lamiera altezza gomito dx. Al pronto soccorso di Guastalla, il giorno stesso, mi dissero' che era tutto ok, nonostante io lamentavo scosse al minimo tocco e Formicolio continuo al 4 5 dito e mano lato esterno, per loro era nulla dato che la ferita era minima, ma con un controllo ortopedico voluto dal mio medico curante, tornai dopo 3 giorni, e l'8 di marzo sono stato operato al nervo ulnare per una lesione parziale( 40%), l'operazione, dice il mio ortopedico, è andata bene..( non ho ricevuto ne lastra ne emg, nulla nel pre intervento, tutto ad 'occhio')
Effettuero una risonanza a un mese e mezzo dall intervento.
Ora ho un tutore e faccio movimento a gomito libero, con fatica. Ho effettuato punture di nicetile sino a Sabato 23/3 e deltacoltene x 12 giorni, poi ho iniziato le bustine che dovrò prendere x 2 mesi ( sempre nicetile 500mg)
Ho molta paura di non poter tornare a svolgere le normali attività, fare sport come palestra o pugilato, e di non riuscire a riprendere le normali funzioni motorie e sensitive della mano, dato che, a piu di 25 giorni dall'operazione, faccio molta fatica a distendere mignolo e anulare accompagnato da bruciore interno.. Le dita sono perennemente intorpidite, insieme ad esso tutta la parte esterna della mano fino ad altezza polso.
Ho fatto l'errore essendo con amici di aver fatto uso seppur minimo di marijuana 5 6 giorni dopo l l'operazione, il quale mi ricalcava fastidi alla parte intorpidita in tempo di assunzione del thc.
Spero mi possiate dare speranze, sono giù sia moralmente che fisicamente.
Volevo sapere se ce la possibilità di riprendere del tutto, sia motorie che sensitive, e se posso tornare alla vita normale prima o poi... Grazie!

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

i tempi di guarigione sono lunghi (mesi); circa le possibilità di ripresa, molto dipende dall'accuratezza con cui è stata eseguita la riparazione (neurorrafia) e da altri possibili inconvenienti post-operatori (ad es., penetrazione di tessuto cicatriziale all'interno della riparazione nervosa).

Deve avere pazienza.

Faccia elettrostimolazioni dei muscoli intrinseci della mano.

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Grazie per la risposta, attenderò.
volevo chiedere se l'uso di marijuana può compromettere la guarigione e le varie funzioni motorie quando sarò poi guarito del tutto?

[#3]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No. Fa altri tipi di danni...
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 539XXX

Ok grazie mille, mi scusi un ulteriore domanda, il mio ortopedico non ha ritenuto opportuno la fisioterapia, per ora, aspettiamo prima la risonanza in metà aprile, dopo penso che quasi sicuramente qualcosa mi farà fare.. Ora mi chiedo, avendo prenotato una vacanza in metà maggio, sarebbe meglio che la rinviassi o le tempistiche della terapia nel mio caso sono minime? Grazie ancora e scusi il disturbo..

[#5] dopo  
Utente 539XXX

È normale che da circa 1 settimana sento intorpidimento al radio all'altezza polso sino metà avambraccio? mi fa strano perché il nervo ulnare è posto all'esterno, dove pian piano sta svanendo l intorpidimento, ma non vorrei che ci fosse dell'altro senza accorgercene.. la ringrazio!

[#6]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Tranquillo.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#7] dopo  
Utente 539XXX

Grazie mille per la pazienza. Buon weekend!

[#8]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#9] dopo  
Utente 539XXX

Salve dott.
Negli ultimi giorni noto che se provo a chiudere la mano, le ultime due dita anulare e mignolo vanno a scatto, è normale? cioè, riesco a distenderle seppure con fatica, ma quando provo a chiuderla cioè a flettere le dita arrivo a un limite poi parte uno scatto, come se fosse fosse un grilletto, tutto nella norma ho devo consultare il mio ortopedico?

[#10]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Bisogna escludere una sinovite stenosante dei tendini flessori (dito a scatto). Consulti lo specialista.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#11] dopo  
Utente 539XXX

Il 12 ho l'appartamento con l'ortopedico che mi ha operato, grazie mille!

[#12]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#13] dopo  
Utente 539XXX

Salve dott. Come detto in precedenza ieri ho avuto l'incontro con l'ortopedico, spiegatogli i leggeri sintomi di miglioramento(solo parte sottostante all avambraccio " nervo ulnare ") ha deciso di escludere la risonanza, perché secondo lui, a un mese, ci sono buoni miglioramenti.
Avendogli spiegato che, se giro l'avambraccio sento uno schiocco, ho intorpidimento sempre piu fastidioso al radio e polso, e le dita 4 e 5 mi vanno a scatto se provo a chiudere la mano, il su parere è che tengo troppo il braccio fermo in posizione di difesa, senza escludere nulla, ad esempio una sinovite stenosante ai tendini come lei ha detto. Ora sono 3 giorni che ho il braccio completamente libero, ma continuo a sentire questi 3 sintomi, mi chiedo se è opportuno che io chieda al mio ortopedico di fare almeno una risonanza, qualcosa, o aspettare, ma non vorrei che avendo il braccio in libero movimento, seppur limitato, peggiorino le cose. Grazie

[#14]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#15] dopo  
Utente 539XXX

Capisco immagino allora non faccia danni. Una domanda Dottore, è possibile recuperare al 100%? come prima del trauma, anche se passano 7 8 mesi, o qualcosa rimarrà per sempre? Le chiedo questo perché ripeto non vorrei mi siano state date false speranze, sembrano un po vaghi, ho un lavoro abbastanza pesante, non vorrei avere risentimenti in futuro, ho 23 anni non ho mai avuto problemi di salute e per sfortuna ora sono qui.

[#16]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
In teoria è possibile, ma è difficile fare previsioni....
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#17] dopo  
Utente 539XXX

Ho capito. La ringrazio tanto dottore! Spero vada tutto per il meglio. Buona giornata e grazie ancora

[#18]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale