Utente
Buona sera, scrivo per un problema che riguarda mio marito.

Da circa otto giorni avverte un dolore acuto alla regione lombare parte dx.
Inizialmente pensava fosse una contrattura o uno stiramento.
Quando è seduto non avverte dolore ma nel momento in cui si alzo avverte una fitta.
Il dolore non lo avverte camminando.

La terapista che ho chiamato gli ha fatto due massaggi ed applicato anche la tens e ritiene che dovrebbe fare altri 3/4 massaggi e poi effettuare una risonanza magnetica.
Sospetta che il dolore sia causato da (il termine non so se lo ricordo giusto) una protusione.
Sino ad oggi non aveva dolore alla gamba ma stasera duole il muscolo della gamba alla parte alta.
Forse perché, anche se non mi sembra, non cammina correttamente.

Secondo il suo parere dovrà continuare con il massaggio e la tens ancora per qualche giorno ed effettuare poi una rm?
Il medico gli ha prescritto solo tachipirina per i primi tre giorni e il farmaco Valium.

Non so se occorre saperlo, ma nel dubbio: è alto 1, 70 e pesa sugli 80 kg.
Ogni giorno effettua due passeggiate con il cane di circa 2/3 km.
Poi sta benissimo.

Grazi mille per la cortese risposta.

[#1]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signora, probabilmente si, la sintomatologia che riferisce può dipendere da una sofferenza discale a livello lombare. Ha già eseguito una visita ortopedica? Solo in sede di visita infatti è possibile verificare i dati clinici e obiettivi per valutare la eventuale necessità di eseguire altri accertamenti (Rx o RMN) e se proseguire con il trattamento fisioterapico. Ci tenga informati
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi

[#2] dopo  
Utente
La visita da un'osteopata è fissata per lunedì prossimo e rx bacino e rachide lombo sacrale per venerdì prossimo. Le riscrivo quando avrò l'esito per un ulteriore consulto. Grazie mille.

[#3]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Mi auguro che l'osteopata sia un medico...
Buona serata
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi

[#4] dopo  
Utente
Fatta la radiografia questo è l'esito :
Colonna lombo-sacrale: accentuazione della lordosi nel tratto inferiore, allineamento vertebrale posteriore regolare. Discopatie degenerative multiple nel tratto di passaggio dorsale inferiore e nel tratto lombare in particolare L5-S1 dove sono presenti grossolani osteofiti marginai. Artrosi interaposifisaria diffusa. Non lesioni osseee a focolaio in atto.
Bacino : Segni di coxartrosi bilaterale con riduzione delle rime articolari coxo-femorale iniziale formazione di osteofiti femorali. Non lesione ossee a focolaio.

Che cosa significa? Quale secondo lei sono le cose che dovrei fare?

Grazie mille.

[#5]  
Dr. Giuseppe Coli'

32% attività
16% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)
GALLIPOLI (LE)
LEQUILE (LE)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signora, dal referto radiologico si evince la presenza di una diffusa artrosi sia vertebrale che dei femori. Il referto ha comunque poco senso se non confrontato con i dati anamnestici e clinico obbiettivi rilevabili solo con adeguata visita specialistica. Se con i trattamenti eseguiti finora non ha trovato rimedio alla sua sintomatologia, le consiglio di eseguire una visita ortopedica. Cordialità
Dr. Giuseppe Colì
Specialista Ortopedico
Malattie metaboliche dell'osso
Ex responsabile centro Osteoporosi